Verona-Napoli: Spalletti sceglie Lozano e manda in panchina Insigne e Fabian Ruiz

Verona-Napoli: Spalletti sceglie Lozano e manda in panchina Insigne e Fabian Ruiz

La domenica pomeriggio di Serie A ci offre la bellissima sfida tra Hellas Verona e Napoli. La banda di Spalletti arriverà al Bentegodi carichissima e desiderosa di riscattarsi dopo la beffa del Maradona contro il Milan. Hellas che invece è in striscia positiva da quattro giornate, con tre giocatori già in doppia cifra (solo il Liverpool in Europa come gli Scaglieri) e con Igor Tudor in pieno controllo della squadra. Veneti con un attacco stellare, e che potrebbe fare molto male ai partenopei. Il pronostico!

Quote del: 13/03/2022

Fischio d’inizio: domenica 13 marzo, ore 15.00

Sede: Stadio Bentegodi, Verona (Italia)

VERONA-NAPOLI
QUOTE LIVE

Verona-Napoli, la presentazione

Partiamo dai padroni di casa. Il Verona, una formazione che, contro ogni pronostico iniziale, sembra star facendo ancora meglio rispetto a quando Juric sedeva in panchina. La cura Igor Tudor, subentrato a un disastroso Di Francesco, ha rigenerato giocatori come Simeone e Caprari e sta esaltando le doti di Barak, conteso ormai da parecchie big. Sono ben 53 i gol segnati in campionato, quarto miglior attacco dietro solo a Milan, Inter e Lazio. Il Verona è rimasto imbattuto nelle ultime tre sfide contro il Napoli in campionato, con una vittoria e due pareggi.

Lo stato di forma dei gialloblù è rappresentato degnamente da due statistiche. Prima di tutto gli scaligeri sono la quarta squadra con più punti conquistati in questo 2022 dietro solo a Juventus (19), Napoli e Milan (entrambe 18). In più, nel nuovo anno solare, nessuno ha segnato più gol del Verona in campionato: 19, al pari del Sassuolo. Buono anche il rendimento in casa, dove hanno guadagnato 26 punti in 14 match. La sensazione è che la partita parta davvero molto equilibrata, e che potrebbe essere infine decisa da un episodio isolato.

Passando a parlare del Napoli, impossibile non partire dalla sconfitta del Maradona contro il Milan nell’ultima giornata di Serie A. Un ko per 1-0 che ha fatto mentalmente molto male ai partenopei, che ora seguono a tre lunghezze di distanza proprio il Milan capolista e in quota scudetto . L’ultimo pareggio tra Verona e Napoli in casa degli Scaligeri in Serie A risale al 24/04/1988 (1-1). Da allora, quattro successi dei gialloblù e sette degli azzurri. I veneti, però, hanno vinto l’ultima sfida interna contro i partenopei (3-1) e non ottengono due successi casalinghi di fila nel massimo campionato dal 2001.

Tuttavia, la forza degli azzurri è attualmente un’altra. Il Napoli ha infatti perso soltanto una delle ultime 18 trasferte di campionato (13 vittorie e quattro pareggi). L’ultimo ko risale alla sfida contro l’Inter lo scorso 21 novembre, segnando 36 reti nel periodo, esattamente due di media a match. Spalletti è stato bravo fin qui a tenere dritto il timone e a non sprecare l’ottimo lavoro della prima parte di stagione, in un ambiente fin troppo soggetto a facili isterismi che spesso hanno compromesso le annate proprio nel momento decisivo. Attenzione a questa sfida, è davvero insidiosa.

Verona-Napoli, i precedenti

Ultima al Bentegodi con successo del Verona per 3-1 del 24 gennaio 2001. Al gol del vantaggio partenopeo di Lozano hanno risposto e ribaltato il match Dimarco, Barak e Zaccagni. Del 23 giugno 2020 invece la vittoria più recente del Napoli in terra scaligera. Finale 0-2 con reti partita di Milik e Lozano.

Statistica giocatore

Primo tempo
    14' Goal Victor Osimhen
(Assist: Matteo Politano)
Secondo tempo
Koray Günter Ammonizioni 69'    
Federico Ceccherini Ammonizioni 70'    
    71' Goal Victor Osimhen
(Assist: Giovanni Di Lorenzo)
Davide Faraoni
(Assist: Adrien Tameze)
Goal 77'    
Federico Ceccherini Cartellini totali 83'    
Ivan Ilic Ammonizioni 86'    
Davide Faraoni Ammonizioni 90+7'    
Davide Faraoni Cartellini totali 90+8'    

Statistiche partita

49
Possesso palla
51
8
Tiri totali
13
1
Tiri in porta
4
4
Tiri fuori
6
3
Parate
3
3
Calci d'angolo
5
6
Fuorigioco
1
19
Falli
9

Le probabili formazioni

Nel Verona, assieme a Caprari e Simeone (che ha realizzato quattro gol in 11 partite contro il Napoli in campionato), Barak è in forte dubbio e se la gioca al 50% con Kevin Lasagna. Solita mediana a quattro con Faraoni, Tameze, Ilic e Depaoli, Casale in difesa (protagonista di una super stagione) assieme a Ceccherini e Gunter.

Su sponda azzurra, Luciano Spalletti opta per tre cambi importanti rispetto alla formazione sconfitta settimana scorsa dal Milan. La novità più rilevante è senza dubbio la rinuncia a capitan Insigne, che lascerà il posto al messicano Lozano. Con lui in panchina ci sarà anche Politano, a cui il tecnico di Certaldo ha preferito la verve di Ounas. Anche Fabian Ruiz, tra i più deludenti contro il Diavolo, non partirà dal 1′: al suo posto ci sarà Anguissa. Confermatissimo Osimhen, tra i più positivi contro i rossoneri, come unico riferimento offensivo.

Verona (3-4-1-2): Montipò; Ceccherini, Gunter, Ceccherini; Faraoni, Tameze, Ilic, Depaoli; Lasagna, Caprari; Simeone. All. Tudor.

Napoli (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Mario Rui; Anguissa, Lobotka; Ounas, Zielinski, Lozano; Osimhen. All. Spalletti

Molto difficile dire che uscirà vincitore da una sfida del genere sebbene le quote in combo su Verona-Napoli puntiamo quindi sulla vittoria in trasferta del Napoli, abbinandoci anche l’Over 2,5 tanto caro al Verona.

VERONA-NAPOLI
TUTTE LE QUOTE

Crediti Immagine: Getty Images

X