Torino-Napoli, 36a giornata Serie A 2021-22, Wilfired Singo e Dries Mertens

Torino-Napoli: granata imbattuti da sei giornate, partenopei con pochi obiettivi

Torino-Napoli è la prima delle tre sfide di Serie A in programma sabato 7 maggio. Un match senza troppe ambizioni per quanto riguarda la classifica, visto che i granata occupano la decima posizione e gli azzurri hanno conquistato anche matematicamente la Champions League. Per i padroni di casa l’obiettivo sarà allungare la striscia positiva, per i partenopei invece difendere il terzo posto, con la Juventus alle calcagna.

Quote del: 04/05/2022

Fischio d’inizio: sabato 7 maggio, ore 15.00

Sede: Stadio Olimpico Grande Torino, Torino

TORINO-NAPOLI
QUOTE LIVE

Torino-Napoli, la presentazione

Nella settimana in cui ricorre l’anniversario della tragedia di Superga, nello Stadio che porta il nome di quel Grande Torino in grado di incantare tutti, sabato va in scena un bel duello tra il Toro di Juric e il Napoli di Spalletti. I granata arrivano dalla vittoria in rimonta contro l’Empoli grazie alla tripletta firmata da Belotti: il momento è estremamente positivo, con la formazione piemontese che nel girone di ritorno è riuscita a fermare Juventus, Milan, Inter, Atalanta e Lazio.

Il Napoli è ormai appigliato esclusivamente alla matematica, unica a non condannare ancora gli azzurri, ma per le quote sulla vincente dello Scudetto non c’è più storia: è lotta a due in terra meneghina. E il 6-1 rifilato dai partenopei al Sassuolo non fa che aumentare il rammarico dalle parti del Vesuvio, visto che la squadra quando gioca con la testa libera sembra cambiare totalmente volto e approccio alle partite.

Con ogni probabilità anche sabato le due formazioni scenderanno in campo con poche tensioni, in una classica sfida di fine stagione dove l’agonismo forse non sarà ai massimi livelli, anche se è vietato sottovalutare le squadre di Juric. E il Napoli ne sa qualcosa, visto il clamoroso stop con l’Hellas della scorsa stagione che è costato l’accesso alla Champions League.

Torino-Napoli, i precedenti

Il Napoli non perde contro il Torino in Serie A dall’1 marzo 2015 (1-0 firmato Kamil Glik): da allora in 13 incroci i partenopei hanno ottenuto nove successi e quattro pareggi. I campani hanno anche vinto gli ultimi due confronti di Serie A contro il Toro, tenendo sempre la porta inviolata: gli azzurri non mettono in fila tre clean sheet contro i granata nella competizione dal 1982.

Statistiche giocatori

Secondo tempo
    53' Ammonizioni Fabián Ruiz
Mërgim Vojvoda Ammonizioni 55'    
    56' Ammonizioni Hirving Lozano
    61' Rigori sbagliati Lorenzo Insigne
    73' Goal Fabián Ruiz
Wilfried Stephane Singo Ammonizioni 79'    
    90+6' Ammonizioni André Zambo Anguissa

Statistiche partita

43
Possesso palla
57
10
Tiri totali
11
3
Tiri in porta
6
4
Tiri fuori
3
3
Parate
2
6
Calci d'angolo
4
2
Fuorigioco
1
18
Falli
11

Le probabili formazioni

Nel Toro assente Lukic per squalifica, sostituito in mezzo al campo da Mandragora, affiancato da Pobega. Indisponibile Sanabria e molto probabilmente anche Pjaca: alle spalle di Belotti giocheranno Praet e Brekalo. In dubbio Bremer, ma dovrebbe riuscire a partire dal primo minuto.

Spalletti va verso la riconferma del blocco che ha rifilato sei gol al Sassuolo. È però ristabilito Lobotka, che potrebbe riprendersi una maglia da titolare. Ancora in panchina Zielinski, protagonista di una seconda metà di stagione molto al di sotto delle aspettative.

Torino (3-4-2-1): Berisha; Djidji, Bremer, R. Rodriguez; Singo, Mandragora, Pobega, Vojvoda; Praet, Brekalo; Belotti. All. Juric

Napoli (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Mario Rui; Fabian Ruiz, Anguissa; Lozano, Mertens, Insigne; Osimhen. All. Spalletti

Torino-Napoli, quote e pronostico

Il Toro mira a conquistare i tre punti casalinghi contro il Napoli che mancano addirittura dal 2015. Nelle ultime sei sfide interne contro i partenopei, i granata hanno ottenuto appena un punto: contro nessuna formazione hanno racimolato così poco in questo arco temporale. Quando provarci allora, se non adesso: i piemontesi sono imbattuti da sei giornate e in questo parziale nel massimo campionato ha fatto meglio soltanto il Milan capolista, con 0 sconfitte negli ultimi 13 turni.

Se gli azzurri hanno capitolato nella lotta scudetto è anche e soprattutto a causa di una difesa divenuta facilmente penetrabile: nessun clean sheet per Meret e Ospina nelle 11 partite di Serie A più recenti; l’ultima volta il Napoli ha fatto peggio più di 20 anni fa, nella stagione 1997/98, quando arrivò a 17 incontri di fila senza porta inviolata. Occhio quindi ad Andrea Belotti, che ha segnato le sue prime due reti nel massimo campionato proprio contro il Napoli, nel settembre 2014: cinque gol in totale segnati dal Gallo ai partenopei, l’ultimo tuttavia risalente al settembre 2018. Meglio del numero 9 del Toro hanno fatto Mertens e Insigne, autori di sei marcature a testa contro l’avversaria di giornata.

Le ultime quote sulla Serie A vedono gli undici di Spalletti leggermente favoriti, per un successo che non si delinea così semplice da raggiungere. Napoli (10) e Torino (13) sono le due formazioni di questo campionato che hanno subito meno gol nei primi tempi: in particolare, i partenopei non incassano una rete nei 45 minuti iniziali da tre partite. Per questo motivo vi consigliamo di puntare sull’X nella prima frazione di gioco.

TORINO-NAPOLI
TUTTE LE QUOTE

Crediti Immagine: Getty Images

X