Torino-Napoli, i granata hanno ritrovato lo spirito, ma questo Napoli è lanciatissimo

Torino-Napoli, i granata hanno ritrovato lo spirito, ma questo Napoli è lanciatissimo

Torino-Napoli è uno scontro nord-sud sempre classico nel calcio di casa nostra, fra due squadre che all’andata erano in grossa crisi e ora hanno ritrovato una identità, almeno sufficiente a lottare per i rispettivi obiettivi.

Quote del: 24/4/2021

Calcio d’inizio: lunedì 26 aprile, ore 18:30

Sede: Stadio Olimpico “Grande Torino”, Torino

QUOTE AGGIORNATE
TORINO-NAPOLI

Torino-Napoli, la presentazione

Il vero patrimonio per il calcio di oggi si chiama continuità. A Torino e Napoli è mancata per lunghi tratti della stagione, con conseguente ricaduta sulla raggiungibilità dei target di stagione. In teoria per il Toro doveva essere l’anno del rilancio, ma le cose con Mister Giampaolo non sono andate come sperato e la squadra si è ritrovata in cattive acque.

Con Davide Nicola i granata hanno gradualmente ritrovato se stessi e quella identità “pugnace” che mancava da un po’ di tempo. Oggi il Toro gravita sempre in cattive acque ma con un ottimismo e un piglio molto diversi da prima nell’affrontare le difficoltà.

Anche il Napoli ha avuto molti problemi di varia natura, soprattutto di infortuni ma anche interni, relativi ai rapporti fra tecnico e società. Gattuso ha resistito in sella, sa che a fine stagione farà le valigie ma sta dando l’ennesima dimostrazione di essere un “hombre vertical”.

Il Napoli ha perso solo una delle ultime 10 partite, facendo nel frangente ben 23 punti sui 30 disponibili. Non è un caso che ciò sia coinciso con la crescita incredibile nel rendimento di Lorenzo Insigne, arrivato a un passo dal suo record personale di 18 gol, e con il recupero di Dries Mertens.

I precedenti in Serie A

Sono ben 133 i precedenti in massima serie tra Napoli e Torino: il risultato più gettonato è il pareggio, che si è verificato per 55 volte, mentre sono 46 le vittorie dei campani e 32 quelle dei piemontesi, che al San Paolo (ora dedicato a Diego Armando Maradona) si sono imposti in sole 8 occasioni. Di queste, appena 3 sono arrivate nelle ultime 25 trasferte, quelle andate cioè in scena dal 1979 a oggi: per il resto 14 vittorie azzurre e 9 pareggi.

Torino-Napoli, le probabili formazioni

Nicola recupera Sirigu e deve ancora decidere su diversi ballottaggi, come quello Nkoulou-Lyanco al centro della difesa e Verdi-Lukic per la trequarti. Gattuso dovrebbe schierare Rrahmani al posto dello squalificato Manolas, mentre davanti sempre più probabile un inserimento di Mertens in luogo di Osimhen, perlomeno dal primo minuto.

Torino (3-5-2): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Bremer; Singo, Rincon, Mandragora, Ansaldi; Verdi; Belotti, Sanabria.

Napoli (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Hysaj; Fabian Ruiz, Demme; Politano, Zielinski, Insigne; Osimhen.

Uno sguardo alle quote

Dando uno sguardo alle quote sulle scommesse legate alla Serie A , il pronostico sembra tutto a favore degli ospiti:

  • 1:  4,25
  • X: 4,00
  • 2: 1,75

 

La vittoria di goleada 24con la Lazio ha rilanciato moltissimo le ambizioni Champions del Napoli, che ora vuole giocarsi tutte le carte possibili a questo tavolo. Il Toro però non perde da 4 partite e ha ritrovato solidità e capacità di soffrire, oltre ad aver sempre un gran bisogno di punti per distaccarsi il più possibile dal terzultimo posto. Le indicazioni portano abbastanza chiaramente verso un over 2,5 gol come primo consiglio a 1,72, avendo il Napoli una vocazione offensiva sempre marcata e avendo il Toro subito gol in 7 delle ultime 8 partite. Piace anche il 2 abbinato all’over 2.5 gol, quotato 2,30. Infine occhio ai partenopei che sono ultimamente pimpanti fisicamente e dunque in grado di dare una sterzata nel secondo tempo: l’over 1,5 gol per il solo secondo tempo vale la bella quota di 1,95.

TUTTE LE QUOTE
TORINO-NAPOLI

X