Lazio-Venezia: biancocelesti favoriti, occhio all’ultima mezz’ora

Lazio-Venezia: biancocelesti favoriti, occhio all’ultima mezz’ora

Lazio-Venezia sarà il match di chiusura della 29esima giornata di Serie A. I precedenti sorridono ai biancocelesti, inoltre i ragazzi di Sarri sono in crescita nonostante gli ultimi risultati all’Olimpico siano un po’ altalenanti. Occhi puntati su Ciro Immobile, che quando affronta una neopromossa si scatena. Potrebbe essere decisiva l’ultima mezz’ora: sarà sfida tra il club che ha segnato più reti nel torneo in corso e il secondo che ne ha subiti di più.

Quote del: 11/03/2022

Fischio d’inizio: Lunedì 14/03/2022, ore 20.45

Sede: Stadio Olimpico (Roma)

LAZIO-VENEZIA
QUOTE LIVE

Lazio-Venezia, la presentazione

I precedenti sorridono ai padroni di casa. La Lazio è rimasta imbattuta nelle ultime quattro sfide contro il Venezia in Serie A (3V, 1N), vincendo le due più recenti. I biancocelesti però non hanno mai ottenuto tre successi di fila contro i lagunari nella competizione. All’Olimpico le cose non cambiano: i capitolini infatti non hanno mai perso nelle 10 gare interne contro i veneti nel massimo torneo (8V, 2N) e tra le squadre che partecipano attualmente, soltanto contro l’Empoli hanno disputato più match casalinghi (12) senza mai registrare una sconfitta. I ragazzi di Sarri però hanno vinto soltanto due delle ultime sette partite di campionato tra le mura amiche (3N, 2P), ma un dato piace al tecnico: nel 2022, solo la Real Sociedad (sei) ha mantenuto più volte la porta inviolata nei maggiori cinque campionati europei rispetto alla Lazio (cinque). Servirà un Ciro Immobile formato capocannoniere.

A partire dal weekend del 27-28 novembre invece, il Venezia è la squadra che ha guadagnato meno punti in Serie A: 7 in 14 partite (1V, 4N, 9P). Nel periodo, solo Juventus (32), Inter (30) e Milan (28) hanno ottenuto più punti del club capitolino in campionato (25: 7V, 4N, 4P). All’Olimpico sarà sfida tra il club che ha segnato più reti nell’ultima mezz’ora di gioco nel torneo in corso (Lazio 22) e il secondo che ne ha subiti di più nello stesso intervallo temporale: Venezia (22), solo il Verona ha fatto peggio (23). Un ottimo motivo per tenere monitorate tutte le quote live. Occhi puntati su Ciro Immobile, che ha segnato 43 reti in 46 sfide contro squadre neopromosse nella competizione: a partire dal 2000, soltanto Alberto Gilardino (47) ha realizzato più gol contro queste avversarie nel massimo campionato.

Lazio-Venezia, i precedenti

Ultimo confronto all’Olimpico tra Lazio e Venezia del 3 marzo 2002. Pirotecnico 4-2 finale in quella circostanza. Altri due precedenti nella capitale datati 30 aprile 2000, vittoria Lazio per 3-2 e 21 marzo 1999, sempre successo Lazio per 2-0. Il Venezia non ha mai ottenuto un punto in quel di Roma contro i biancocelesti da quando i lagunari tornarono in serie A nella stagione 1998/1999.

Statistiche giocatori

Primo tempo
    28' Ammonizioni Ales Mateju
Mattia Zaccagni Ammonizioni 42'    
Secondo tempo
Ciro Immobile Rigori 58'    

Statistiche partita

66
Possesso palla
34
10
Tiri totali
7
1
Tiri in porta
2
5
Tiri fuori
3
4
Parate
2
8
Calci d'angolo
4
2
Fuorigioco
2
11
Falli
13

Le probabili formazioni

Per la Lazio ancora indisponibile Cataldi, a centrocampo Sarri si affiderà ancora all’esperienza di Leiva. Pedro in panchina. Zanetti si affiderà all’ex del match Nani, che ha giocato con i capitolini nella stagione 2017-18.

Lazio (4-3-3): Strakosha; Hysaj, Luiz Felipe, Acerbi, Radu; Milinkovic-Savic, Leiva, Luis Alberto; Felipe Anderson, Immobile, Zaccagni. All. Sarri.

Venezia (4-3-3): Romero; Mateju, Caldara, Ceccaroni, Haps; Crnigoj, Vacca, Fiordilino; Nani, Henry, Okereke. All. Zanetti.

Lazio-Venezia, quote e pronostico

I favoriti per le quota sul segno 1 di Lazio-Venezia è un po’ poca roba. Aggiungiamo una combo over 2,5.

LAZIO-VENEZIA
TUTTE LE QUOTE

Crediti Immagine: Getty Images

X