Pronostico Inter-Napoli, crocevia di coppa fondamentale per il futuro - le ultimissime sulle formazioni

Pronostico Inter-Napoli, crocevia di coppa fondamentale per il futuro – le ultimissime sulle formazioni

Incredibile come nel calcio le cose possano cambiare così velocemente, nell’arco di poche settimane. Fino al mese scorso Inter e Napoli erano alle prese con i sogni di mercato una e il ricostruire dalle macerie l’altra. Oggi entrambe sono già entrate in una fase nuova, che per i nerazzurri si chiama “capolista in Serie A” e per i partenopei segnali di rinascita importanti, seppure ancora non troppo continui. Infatti Inter-Napoli di questa sera, semifinale di andata della Coppa Italia, rappresenta un test al momento più importante per gli ospiti. Ma anche la conquista di finale che manca da 9 anni non è obiettivo da sottovalutare, per una società come quella milanese.

Inter-Napoli tra presente e futuro: l’umore delle due squadre

La riconquista della testa della classifica non era un evento atteso, o almeno non lo era sicuramente per domenica scorsa. Gli incroci Verona-Juve e Inter-Milan sembravano offrire anzi la possibilità di un mini-allungo bianconero. Poi le cose sono andate molto diversamente e il morale, dalle parti di Appiano Gentile, è ufficialmente alle stelle.

Non altrettanto può dirsi per il Napoli, che dopo avere dato segnali di risveglio è incappato nella più inattesa delle sconfitte interne, contro il Lecce. Pure se con qualche errore arbitrale di troppo in mezzo, non può non venire considerato un passo indietro. Tuttavia le prestazioni contro Lazio in Coppa Italia (che hanno fatto meritare questa serata a Insigne a compagni) e Juve in campionato certificano che la direzione presa da Gattuso è quella giusta. Lo sarà anche per il futuro? Nelle ultime ore circolano con insistenza i nomi di Juric e De Zerbi, per la panchina del Napoli 2020-21. Niente di particolarmente nuovo, sotto il sole. Ma Rino sa che il suo futuro con gli azzurri dipende in larga parte da quello che la squadra riuscirà a conquistarsi da qui alla fine.

Big Rom a riposo e Gattuso col tridente “sarriano”? Le ultimissime

Conte farà probabilmente a meno di Lukaku, trascinatore nel Derby ma atteso anche a un impegno cruciale domenica prossima in casa della Lazio. Spazio dunque al rientrante Lautaro, spalleggiato dall’ex “Niño Maravilla” Sanchez. Riposo probabile per Ashley Young, inseritosi nei meccanismi interisti alla velocità della luce, ma a sua volta risparmiato per quella che è a tutti gli effetti da considerare come una sfida-scudetto. In attesa di capire le condizioni di Handanovic e la questione del possibile ingaggio di Viviano, Conte affiderà le chiavi della porta ancora una volta a Padelli, nonostante un derby un po’ così. Rispetto a domenica sera il portiere non dovrebbe avere Godin, tra i difensori davanti a sé. Il vecchio uruguagio potrebbe rifiatare per lasciare spazio all’arrembante Bastoni.

Gattuso deve fare i conti con gli acciacchi di Meret ma soprattutto con un preoccupante scadimento di forma di Kalidou Koulibaly. Insistere o lasciarlo un po’ fuori per ricaricarsi? L’ex Ringhio potrebbe scegliere quest’ultima opzione, che significherebbe schierare Maksimovic a fianco di Manolas. Torna tra i titolari Ruiz, che dovrebbe giovarsi di avere al fianco Demme ed Elmas (ma da non escludere il ricorso al “reietto” Allan), mentre davanti si torna all’antico. Con Mertens ormai recuperato in pieno via libera al tridente dei piccoli, lanciato qualche anno fa da Sarri nel suo Napoli delle meraviglie. Milik potrebbe rifiatare in vista dell’importante match di Cagliari, nel fine settimana.

Le probabili formazioni

Inter (3-5-1-1): Padelli; Bastoni, De Vrij, Skriniar; Moses, Barella, Brozovic, Eriksen, Biraghi; Martinez, Sanchez.

Napoli (4-3-3): Ospina; Di Lorenzo, Maksimovic, Manolas, Mario Rui; Elmas, Demme, Ruiz; Callejon, Mertens, Insigne.

Inter-Napoli, il pronostico

29 maggio 2011. Per i curiosi è la data dell’ultima Coppa Italia sollevata al cielo dall’Inter. Non solo, perché quello è ad oggi l’ultimo trofeo ufficiale vinto dalla società nerazzurra. Un digiuno troppo lungo per essere vero, e la semifinale da favoriti contro il Napoli è una occasione da non perdere. Non a caso l’Inter è seconda solo alla Juventus nelle quote per la vittoria della Coppa Italia. In quest’ottica l’intensificarsi degli impegni di campionato (ma anche di Europa League) potrebbero suggerire a Conte di provare a chiudere i discorsi già dalla partita di stasera. Impresa non semplice, ma contro una squadra che ha incassato 5 gol da Samp e Lecce nelle ultime due partite non si può scartare. Proviamo allora con 1 nel primo tempo, pagato l’ottima quota di 2.55. Per tutte le altre quote su Inter-Napoli e le cifre leggi il nostro articolo.

Inter-Napoli: Inter vince a fine primo tempo –> Quota 2.55

X