Svizzera-Bulgaria: rossocrociati a caccia della goleada, con un orecchio a Belfast

Svizzera-Bulgaria: rossocrociati a caccia della goleada, con un orecchio a Belfast

Ultima, palpitante giornata per il gruppo C della zona europea di qualificazione al Mondiale 2022. La Svizzera, appaiata in vetta all’Italia, affronta in casa la Bulgaria, con un solo obiettivo: vincere segnando tanto per assicurarsi il pass diretto per il Mondiale e sperare che gli Azzurri non facciano altrettanto in Irlanda del Nord. Gli elvetici partono da un -2 di differenza reti e dovranno andare oltre la stanchezza e le tante assenze. Seguiteci per le migliori quote aggiornate sul calcio internazionale.

Quote del: 13/11/2021

Calcio d’inizio: lunedì 15 novembre, ore 20.45

Sede: Swissporarena, Lucerna

SVIZZERA-BULGARIA
TUTTE LE QUOTE

Svizzera-Bulgaria, la presentazione

La Svizzera ospita la Bulgaria nell’ultima giornata del gruppo C della zona europea di qualificazione ai Mondale 2022 con l’obiettivo di battere con il maggior scarto possibile un avversario da tempo fuori dai giochi. La stessa missione che in Irlanda del Nord avrà l’Italia, in vetta al girone a 15 punti proprio insieme alla Svizzera. Gli Azzurri partiranno con il vantaggio di due gol nella differenza reti che li tiene ancora al primo posto, ma il rigore sbagliato da Jorginho nello scontro diretto di Roma rende ancora possibile per gli elvetici l’aggiornamento dei libri di storia. Mai, infatti, nella propria storia la Svizzera, presente alla fase finale del Mondiale dal 2006, ha preso parte a cinque edizioni consecutive del torneo iridato, fermandosi a quattro tra il 1934 e il 1954.

Detto che l’1-1 di Roma ha dato ai rossocrociati il vantaggio del primo posto virtuale in caso di parità nella differenza reti e nei gol segnati, non va dimenticato che la Bulgaria ha perso solo una delle ultime sei partite ufficiali e che per il ct svizzero Yakin, ancora alle prese con tante assenze, è già stata un’impresa già mandare in campo una formazione all’altezza a Roma, dove la prima missione è diventata presto difendersi. A Lucerna bisognerà invece segnare, per poi aggrapparsi al maxi-schermo.

La partita si disputerà alla Swissporarena di Lucerna, scelta anche per motivi scaramantici, visto che proprio qui la Svizzera ha vinto una delle partite più importanti della sua storia recente. Cioè, quel 5-2 contro il Belgio che il 18 novembre 2018 valse la storica qualificazione alla Final Four della prima edizione della Nations League, chiusa poi al quarto posto dalla squadra all’epoca guidata da Vladimir Petkovic. Neppure i più ottimisti, tuttavia, al momento della scelta della sede si sarebbero immaginati che questa sarebbe stata una partita decisiva…

Le probabili formazioni

Qualche novità nello schieramento della Svizzera ci sarà: sicura l’assenza di Rodriguez, uscito a Roma per infortunio, al suo posto Mbabu dovrebbe essere preferito a Garcia, che ha provocato il rigore per l’Italia. Avvicendamenti previsti anche tra trequarti e attacco, con Zaqiri che può rimpiazzare Steffen e Gavranovic pronto almeno per uno spezzone al posto di Okafor. La Bulgaria dovrebbe invece scendere in campo con un assetto simile a quello dell’amichevole pareggiata in Ucraina, con in attacco l’ex Cagliari Despodov e l’ascolano Iliev.

Svizzera (4-2-3-1): Sommer; Widmer, Schar, Akanji, Mbabu; Freuler, Zakaria; Zaqiri, Shaqiri, Vargas; Gavranovic. Ct. Yakin.

Bulgaria (4-4-2): Mihajlov; Jordanov, Hristov, Dimitrov, Velkovski; Kirilov, B. Conev, Cocev, Nedelev; Despodov, A. Iliev. Ct. Petrov

Svizzera-Bulgaria, quote e pronostico

La Svizzera è imbattuta in sfide ufficiali contro la Bulgaria. Le due squadre non si erano mai affrontate prima nelle qualificazioni al Mondiale, ma solo in due occasioni sulla strada degli Europei, verso le edizioni del 1992 e del 2012: in cinque gare, compreso lo 0-0 del marzo scorso, la Bulgaria ha perso due volte su due in terra elvetica (l’ultima per 3-1 il 6 settembre 2011, con tripletta di Shaqiri), raccogliendo appena un pareggio (0-0 nel 2011 a Sofia).

Il bilancio si riequilibra se si considerano anche le otto amichevoli, con una vittoria della Svizzera, tre pareggi e due successi bulgari. L’ultimo dei quali il 28 aprile 1992 a Berna, 2-0 con reti di Sirakov e Kostadinov, due degli eroi del decennio d’oro del calcio bulgaro, entrambi presenti nella squadra che chiuse al quarto posto il Mondiale 1994, al quale la Bulgaria partecipò proprio grazie ad un gol Kostadinov alla Francia nella decisiva partita di qualificazione. Tra le quote aggiornate sulle qualificazioni a Qatar 2022, ci sbilanciamo per una vittoria della Svizzera in una partita ricca di reti.

SVIZZERA-BULGARIA
LE QUOTE LIVE

X