GP Turchia 2021: la corsa al Mondiale fa tappa sul circuito dei due continenti

GP Turchia 2021: la corsa al Mondiale fa tappa sul circuito dei due continenti

Il Circus della Formula 1 si trasferisce a Tuzla, periferia di Istanbul, per il GP di Turchia, 16ª prova del Mondiale 2021. Si riparte dall’esaltante Gran Premio di Russia, vinto da Lewis Hamilton, tornato leader del Mondiale davanti a Max Verstappen, secondo a Sochi dopo essere partito dall’ultimo posto. Il circuito turco ha caratteristiche uniche che sembrano fare da preludio ad un’altra corsa tecnicamente molto interessante, anche se meno adatta per immaginare colpi di scena ed exploit delle scuderie “di contorno”, come McLaren e Ferrari. Lewis e Max sono pronti per un altro braccio di ferro.

Quote del: 08/10/2021
Partenza: domenica 10 ottobre, ore 14.00
Sede: Intercity Istanbul Park, Istanbul (Turchia)

GP TURCHIA 2021
LE QUOTE LIVE

GP Turchia 2021, quello strano circuito collinare tra Europa e Asia

La Formula 1 saluta l’Europa con il GP di Turchia, 15ª e ultima tappa stagionale nel Vecchio Continente e 16ª complessiva del Mondiale 2021. Dalla Russia ci si sposta a Istanbul, dove è ubicato l’International Circuit e non poteva esserci scelta migliore dal punto di vista simbolico per congedarsi dall’Europa, essendo la capitale turca storicamente e geograficamente divisa tra due continenti. Per la precisione il distretto di Tuzla, alla periferia di Istanbul, è situato nella parte asiatica della città, ideale anticipazione quindi delle ultime due corse del Mondiale 2021, in Arabia Saudita il 5 dicembre e negli Emirati il 12.

È davvero strana la storia recente di questo GP, di fatto l’unico che ha tratto beneficio dalla pandemia di Coronavirus. Il GP di Turchia, la cui prima edizione risale al 2005, ma non disputatosi tra il 2012 e il 2019, è stato infatti inserito tanto nel calendario 2020 che in quello 2021 proprio per “tappare” i vuoti venutisi a creare a causa delle tante corse cancellate per l’emergenza sanitaria, anche se quest’anno la corsa era stata prima collocata a giugno al posto del GP del Canada e poi spostata al 3 ottobre, prima di trovare collocazione definitiva al posto del GP di Singapore. Quello di Tuzla è un circuito caro ad Hamilton, che qui un anno fa conquistò aritmeticamente con largo anticipo il settimo titolo mondiale della carriera. Tutto è pronto quindi per un nuovo duello con Max Verstappen, capace a Sochi di strappare un insperato secondo posto dopo essere partito dall’ultima posizione in griglia, in un circuito feudo storico della Mercedes. Un’ottima occasione, peraltro, per imparare a scommettere sulla Formula 1, seguendo le dritte della nostra guida.

GP Turchia 2021, caratteristiche della pista

Inaugurata nel 2005, due anni dopo la fine dei lavori di costruzione, la pista di Tuzla presenta alcune caratteristiche uniche nel panorama dei Gran Premi del Mondiale 2021. Si tratta infatti di un circuito lungo, ben 5.338 metri, con 14 curve, meglio distribuite (otto a sinistra e sei a destra) rispetto a Sochi. La vera anomalia è però legata al terreno collinare sul quale è stata edificata la pista, fattore rende quello turco un circuito “misto”, tra parti tecniche (la prima, contenente la Curva 1, disegnata sulla falsa riga della mitica Eau Rouge di Spa-Francorchamps) ed altre veloci (la seconda), con tanti saliscendi e la “mitica” Curva 8, che richiederà ben sei secondi per essere percorsa. Infine, una parte con un interessante mix tra rettilinei e curve lente. Per spuntarla, proprio alla luce dei dislivelli, sarà fondamentale la componente aerodinamica, ma saranno da considerare, anche in ottica scommesse online, le incognite legate al meteo (possibile pioggia) e alle gomme, particolarmente sollecitate.

GP Turchia 2021, quote e pronostico

A differenza del GP di Russia, dove la Mercedes ha sempre dominato, in otto edizioni la pista di Tuzla ha visto un solo successo della scuderia di Brackley, proprio quello “iridato” dello scorso anno di Hamilton, vittorioso anche nel 2010, ma con la McLaren. La Ferrari è primatista di successi, tre consecutivi conquistati da Felipe Massa tra il 2006 e il 2008, ma per la Rossa non sembra esserci aria di podio. Facile immaginare un testa a testa più ordinario tra Mercedes e Red Bull, complice l’importanza del propulsore nei quattro rettilinei. Proprio pensando allo sfruttamento degli pneumatici e al minor carico aerodinamico vediamo la Red Bull leggermente favorita, anche se la Mercedes potrebbe guadagnare qualcosa in termini di velocità se le vetture si presenteranno “scariche” sui rettifili. In considerazione delle migliori quote sulla Formula 1, il nostro favorito è Max Verstappen, che potrà contare su un motore al secondo GP “di vita”.

GP TURCHIA 2021
TUTTE LE QUOTE

Crediti Immagine: Getty Images

X