pronostici motogp 2022, Enea Bastianini

Pronostici MotoGP 2022: in Italia Quartararo favorito, ma occhio a sottovalutare Bastianini

Ottavo appuntamento con il Motomondiale e con i nostri pronostici MotoGP 2022. Per la quarta volta in stagione si corre in Europa e in questa occasione sarà l’Italia ad accogliere i piloti. Al GP del Mugello proverà a stupire ancora Enea Bastianini, che il 15 maggio ha trionfato a Le Mans rosicchiando punti importanti sulla vetta della classifica. Proverà a rilanciarsi anche Pecco Bagnaia, costretto al ritiro due settimane fa dopo una caduta.

Quote del: 26/05/2022

Partenza: domenica 29 maggio, ore 14.00

Sede: Autodromo internazionale del Mugello, Scarperia e San Piero (Firenze)

MOTOGP 2022
TUTTE LE QUOTE

GP Italia 2022, la presentazione e il programma

Entra nel vivo il Motomondiale, con la quarta tappa consecutiva in Europa. Avvicinandoci al giro di boa, l’unica certezza è che ancora non c’è un dominatore assoluto. A guidare la classifica piloti è il campione in carica Quartararo, che tuttavia da inizio stagione si è piazzato solo una volta sul gradino più alto del podio, a Portimão. A quattro punti di distanza, troviamo Aleix Espargaró che arriva in Italia dopo tre terzi posti consecutivi. Terzo in classifica invece il nostro Enea Bastianini, a sole otto lunghezze dal leader.

Naturalmente al Mugello gli occhi saranno tutti puntati sui piloti del Bel Paese, tra un Bastianini lanciatissimo e un Bagnaia che sin qui ha raccolto molto mento di quanto pensava e di quanto si sperava: la sorpresa però è dietro l’angolo, quindi tenete sempre sotto controllo tutte le quote scommesse live. Questo il programma del weekend a tinte tricolori:

Venerdì 27 maggio

  • Ore 9.50: Prove libere 1
  • Ore 14.05: Prove libere 2

Sabato 28 maggio

  • Ore 9.50: prove libere 3
  • Ore 13.30: prove libere 4
  • Ore 14.10: qualifiche

Domenica 29 maggio

  • Ore 8.55: warm up
  • Ore 14.00: gara

 

Pronostici MotoGP 2022, le caratteristiche del Mugello favoriscono la Ducati?

Inaugurato nel 1974, il circuito del Mugello è lungo 5245 metri e conta 15 curve. La pista è stata riqualificata nel 2011 e nel 2020 ha ospitato anche la Formula 1, complice il calendario riformulato a causa della pandemia di coronavirus: a prevalere in quell’occasione fu Lewis Hamilton su Mercedes. Inutile sottolineare che i piloti italiani godranno del totale appoggio del pubblico, che da sempre accoglie il GP del Bel Paese con grande entusiasmo. E tra i presenti ci sarà anche l’idolo di casa Valentino Rossi, vincitore in sette occasioni sul circuito nella classe regina.

La caratteristica principale dell’autodromo è il famoso rettilineo in salita lungo 1141 metri; il tracciato offre inoltre severi cambi di pendenza e curve decisamente veloci: inoltre, in ben cinque occasioni, ha vinto il premio come miglior circuito di motociclismo, l’ultima volta nel 2011. La consistente lunghezza del rettilineo potrebbe quindi favorire i piloti Ducati, che fino a questo momento hanno dimostrato di godere di una moto praticamente perfetta. La casa bolognese ha vinto le edizioni del 2017, 2018 e 2019, prima di cedere il passo alla Yamaha di Quartararo nel 2021. Secondo le ultime quote sulla Moto GP, il campione in carica è in vantaggio per tagliare prima di tutti il traguardo, anche se la Yamaha vista quest’anno, almeno secondo le premesse, potrebbe non trovarsi particolarmente a suo agio su questa pista.

 Pronostici MotoGP 2022, quote scommesse e pronostico

A vincere nell’ultimo GP in Francia, due settimane fa, è stato Enea Bastianini in una doppietta firmata Ducati, con Jack Miller secondo. Gradino più basso del podio invece per Aleix Espargaró, con il leader del mondiale Quartararo soltanto quarto. Trovando il successo a Le Mans, la Bestia ha centrato un record da non sottovalutare: era infatti dal 2009 che un italiano non trionfava in tre delle prime sette corse del motomondiale, ovvero da Valentino Rossi che a fine stagione conquistò poi il titolo. Un precedente quindi assolutamente favorevole per il pilota di Rimini.

Dal 2002, gli italiani hanno trionfato in ben nove delle 19 edizioni del GP d’Italia: a questo score ha contribuito il Dottore, dominatore della prova dal 2002 al 2008. Negli anni recenti questa tradizione favorevole ai nostri colori ha subìto una frenata, cedendo il posto ad un’egemonia spagnola, con i piloti iberici primi in otto delle ultime 11 occasioni in cui si è corso al Mugello (sei volte Jorge Lorenzo, una volta Marc Marquez e Daniel Pedrosa). L’ultimo italiano a vincere in casa è stato invece Danilo Petrucci nel 2019, preceduto due anni prima da Andrea Dovizioso. Su questa pista, almeno sulla carta vantaggiosa per la Ducati, vietato quindi non considerare il quarto successo stagionale di Enea Bastianini, in gran forma dopo la vittoria Le Mans. E per qualsiasi dubbio, qui la guida su come scommettere sulla MotoGP.

MOTOGP 2022
LE MIGLIORI QUOTE

Crediti Immagine: Getty Images

X