Inghilterra-Italia, azzurri in fiducia dopo la buona prova contro l'Irlanda

Inghilterra-Italia, azzurri in fiducia dopo la buona prova contro l’Irlanda

Inizio: sabato 9 marzo, ore 17:45

Stadio: Twickenham Stadium, Londra

Inghilterra-Italia, la presentazione

Dopo la ventesima sconfitta consecutiva nel Sei Nazioni, l’Italia si appresta alla proibitiva trasferta di Twickenham contro l’Inghilterra con qualche buona notizia. Seppur battuti, con l’Irlanda gli azzurri hanno fornito una prestazione convincente, che poi è quello che il numeroso pubblico accorso all’Olimpico chiedeva. L’Inghilterra avrà una grande voglia di riscattare la sconfitta patita contro il Galles, e che rischia di compromettere le chance di vittoria del torneo.

O’Shea è parsi fiducioso in un gruppo che ha avuto individualità sorprendenti come quella di Padovani, che emergono dalle statistiche. Il 25enne azzurro è al secondo posto nella classifica dei metamen. Tommaso Allan, con i suoi due assist, occupa la seconda posizione nella classifica dedicata, seppure in coabitazione con altri colleghi. Parlando di classifiche individuali abbiamo addirittura un azzurro in testa: è Steyn, primo per linee di vantaggio conquistate con 18, ex aequo con lo scozzese Strauss.

Ci si consola con la prestazione e con le statistiche individuali, perché a ben vedere difficilmente l’Italia uscirà bene dal confronto di Twickenham. L’allenatore Eddie Jones è ancora convinto di poter vincere il Sei Nazioni, e per farlo serve innanzitutto una convincente vittoria contro l’Italrugby.

O’Shea ha reso nota la formazione che affronterà gli inglesi. Eccola:

Italia: Hayward – Padovani, Campagnaro, Morisi, Esposito – Allan, Tebaldi– Parisse, Steyn, Negri – Budd, Ruzza – Ferrari, Bigi, Lovotti. A disposizione: Ghirardini, Traoré, Pasquali, Sisi, Polledri, Palazzani, McKinley, Castello.

Inghilterra-Italia, uno sguardo alle quote

Come previsto anche qui c’è poco da dire sul testa a testa, necessariamente sbilanciatissimo: a 1.01 la vittoria dell’Inghilterra, a 15.00 quella dell’Italia e a 23.00 il pareggio. F0rse quest’ultima quota è scesa (era a 51.00 contro l’Irlanda) per via dell’ultima prestazione degli azzurri.

Risulta difficile credere che l’Italia esca senza un passivo importante anche dal match giocato in una delle cattedrali mondiali del rugby, ma ci proviamo: la vittoria dell’Italia (considerando i 35 punti di handicap a favore) vale 1.90.

Resta nel vivo dell’azione con la app bwin Sports. Immergiti nella sezione scommesse più ricca e varia in circolazione e naviga a fondo nel nostro menu statistico della sezione Calcio per scegliere velocemente le tue scommesse migliori. Scarica ora

X