Djokovic-Musetti quote 7-6-2021 Roland Garros

Djokovic-Musetti, il deb azzurro alla corte del re: quote e pronostico

Come qualcuno di voi saprà già, lunedì 7 giugno è un giorno da ricordare, per il tennis italiano. Mai prima d’ora tre tennisti azzurri si erano qualificati tutti insieme agli ottavi di finale di un torneo del Grande Slam. Si tratta di Jannik Sinner, Lorenzo Musetti e Matteo Berrettini, il quale è già agli ottavi in virtù del ritiro di Roger Federer. Dopo aver analizzato Nadal-Sinner, vediamo adesso analisi, quote e pronostico di Djokovic-Musetti.

TUTTE LE MIGLIORI QUOTE
SUL ROLAND GARROS

Novak Djokovic-Lorenzo Musetti (lunedì 7 giugno, ore 14.15)

Da una parte un diciannovenne al debutto in un torneo del Grande Slam, dall’altra un 34enne che di tornei del Grande Slam ne ha vinti ben 18. Il tennis è uno sport stupendo anche per questi meravigliosi incroci che regala, tra una potenziale carriera da top in via di costruzione e uno che al top ci abita costantemente da 15 anni, senza la minima intenzione di traslocare. Non ci sono precedenti tra i due, quindi passiamo direttamente all’analisi sullo stato di forma dei due, e di cosa ha detto finora il torneo per loro.

Come sta Djokovic

Praticamente Djokovic deve ancora iniziare a giocarlo sul serio, questo Roland Garros 2021. Nole ha lasciato le briciole a Sandgren, Cuevas e Berankis, i suoi avversari nei primi 3 turni. In totale nessun set perso e appena 23 giochi lasciati per strada. Prima di Parigi, Nole aveva iniziato malissimo la sua campagna sul rosso, con uscite anzitempo a Montecarlo e Belgrado. Poi sono arrivate la finale di Roma e la vittoria ancora a Belgrado, a segnalarlo (qualora servisse) in netto crescendo di condizione.

Come sta Musetti

Detto che parliamo senza mezze misure di un giocatore che è considerato un predestinato non solo dagli addetti ai lavori italiani, ma da un po’ tutto l’entourage dell’ATP, Musetti sta bruciando le tappe con grande velocità ma anche impressionante continuità. Gli avversari affrontati dal carrarino sono certo molto più probanti rispetto a quelli di Nole, ed era difficile immaginare qualcosa di diverso, se non altro per motivi di classifica. Goffin, Nishioka e Cecchinato gli scalpi di Musetti finora, con una particolarità: forse nessun tennista è riuscito, al suo esordio assoluto in un torneo del Grande Slam, a rifilare un 6-0 a un top 20 mondiale. Il cappotto a Goffin è stato in tal senso una pesante dichiarazione d’intenti, per Lorenzo Musetti. La vittoria con Nishioka, che lo aveva battuto nettamente qualche giorno prima a Parma, è stata una prova di carattere. La battaglia vinta con Cecchinato una prima prova di maturità. Sarà durissima, ma Lorenzo è pronto per Nole.

Djokovic-Musetti, quote e pronostico

Le quote sul Roland Garros 2021 danno Djokovic iper-favorito a 1,04, mentre addirittura è in doppia cifra la quota di Musetti nel testa a testa: 10,50. Effettivamente un Djokovic che ha speso poco o zero è scoglio quasi insuperabile per chiunque, figurarsi per un esordiente, per quanto promettente sia.

Musetti sta servendo in maniera incoraggiante, flirtando con il 60% di punti vinti sulla seconda palla nei 3 incontri giocati fin qui. Con il miglior giocatore del circuito in risposta, però, solo questo non basterà. Serve un innalzamento ulteriore di livello, per il quale forse Lorenzo non è ancora pronto. Da questo punto di vista la giocata più sensata parrebbe il 3-0 in favore di Djokovic, pagato 1,42. Tuttavia, per chi volesse un profilo di rischio più alto, si può ipotizzare un pronostico che combacia con uno scenario ben preciso,. Se c”è un set in cui Musetti può provare a sorprendere Djokovic quello è il primo. Consultando rapidamente la app scommesse di bwin scopriamo che un successo del giovane azzurro nel primo set paga molto bene: 5,50. Da farci un pensierino, ma senza illudersi troppo.

DJOKOVIC-MUSETTI
DJOKOVIC 3-0 —> QUOTA 1,48

Crediti imagine: Getty Images

X