Serie A, le quote Scudetto: Inter a un passo dal titolo, scommesse sospese

Serie A, le quote Scudetto: Inter a un passo dal titolo, scommesse sospese

Quote Scudetto del: 23/4/2021

Con la conclusione della giornata numero 33 la conquista dello scudetto da parte dell’Inter è solo questione di pochissimi punti. Ne consegue che, come accade sempre in queste situazioni, le quote sullo scudetto vengono sospese. Quella che segue è l’analisi dello stato di forma di tutte le concorrenti aggiornata all’ultimo turno prima che i giochi fossero sostanzialmente chiusi.

SERIE A 2020-2021:
LE QUOTE SCUDETTO AGGIORNATE

Quote vincente Serie A 2020-21, la sintesi alla fine della giornata numero 32

La Juve riparte, anche se i buoi sono già scappati. L’Inter pareggia a La Spezia ma gioisce comunque per la sconfitta del Milan contro il Sassuolo e per la frenata dell’Atalanta, che porta a 10 punti il vantaggio sul secondo posto. Per il momento questa è la situazione delle principali quote sullo scudetto, aggiornate al termine della 32esima giornata. Per comodità abbiamo incluso soltanto le prime 4 favorite, ovvero le 4 squadre più giocate come prossima vincitrice del campionato di calcio di Serie A:

 

Squadra Quota
Inter 1,02
Milan 34,00
Atalanta 34,00
Juventus 67,00

 

(Altre superiori a 125,00)

Quote scudetto 2020/21: come stanno le candidate

Inter, Milan e Juventus sembrano dunque le squadre che lotteranno fino alla fine per il titolo, con un difficile ma ancora possibile inserimento dell’Atalanta. Tuttavia rossoneri e bianconeri hanno gap molto difficili da colmare sulla capolista, a 6 giornate dal termine. Di seguito la situazione nel dettaglio per ciascuna delle prime 4 favorite, in relazione alla forma e alle variazioni delle quote per lo scudetto 2020/21.

 

Quote Scudetto Inter @1.02

10 punti sul Milan, 11 su Juventus e Atalanta, a 6 giornate dal termine. Il patrimonio dell’Inter è preziosissimo e anche un pareggio come quello contro lo Spezia può venire preso come una buona notizia. Il punto con i liguri si deve a un gol di Perisic, altro giocatore che sembrava perduto e invece è stato pienamente recuperato, come Eriksen nel turno scorso contro il Napoli. Solo pochi mesi fa si parlava ancora del danese e del croato come di due corpi avulsi alla squadra e in procinto di trovare sistemazione altrove. Ora c’è da gestire il vantaggio, quando alla conquista del titolo mancano 8 punti.

Quote Scudetto Milan @34,00

Il KO interno con il Sassuolo sa di resa, anche se c’è sempre da considerare che il Milan non partecipava ormai da diversi anni alla lotta per lo scudetto, quindi un club così ha come il dovere di continuare a provarci fino in fondo. 10 punti (che poi sono virtualmente 11, essendo l’Inter avanti negli scontri diretti) appaiono però un limite invalicabile, in sole 6 giornate.

Quote Scudetto Atalanta @34,00

Ancora Malinovskyi decisivo, anche se soltanto per un punto ottenuto in casa della Roma. L’Atalanta rimane terza in coabitazione con la Juve che ha battuto nel turno precedente. Come avevamo detto tempo fa, è forse la squadra che più di ogni altra ha le potenzialità di effettuare una rimonta scudetto nei confronti dell’Inter. Rimonta difficilissima, considerando gli 11 punti da recuperare in 6 giornate.

Quote Scudetto Juventus @67,00

La notizia del giorno non è tanto il ritorno alla vittoria, che contro un Parma praticamente retrocesso dovrebbe essere ordinaria amministrazione.  Oltretutto anche con i ducali la Juve è riuscita ad andare sotto, seppure recuperando il controllo del match con una buona prestazione. In tutto questo CR7 appare sempre più in difficoltà anche fisica, ed è questa la vera notizia che preoccupa per il finale di stagione. Cristiano è sempre in testa nelle quote per il titolo capocannoniere della Serie A, traguardo a cui uno come lui tiene certamente molto. Soprattutto, però, serve il suo contributo per blindare la qualificazione alla prossima Champions League. Che, a parte le recenti guerre con la UEFA, rimane di fondamentale importanza.

Corsa allo scudetto: così le ultime sei  giornate

Andiamo a vedere il percorso che attende le quattro candidate allo scudetto, nelle ultime 6 giornate del campionato di Serie A 2020/2021. In maiuscolo le partite in trasferta:

Giornata INTER p.76 MILAN p.66 ATALANTA p.65 JUVENTUS p.65
33ª Verona LAZIO Bologna FIORENTINA
34ª CROTONE Benevento SASSUOLO UDINESE
35ª Sampdoria JUVENTUS PARMA Milan
36ª Roma TORINO Benevento SASSUOLO
37ª JUVENTUS Cagliari GENOA Inter
38ª Udinese ATALANTA Milan BOLOGNA

Quanto manca all’Inter per vincere lo scudetto?

I tifosi nerazzurri sono autorizzati a fare i dovuti scongiuri, ma non è un segreto che il conto alla rovescia sia già partito. Il diciannovesimo scudetto dell’Inter sembra solo questione di tempo: sì, ma quanto? Nella più ottimistica delle ipotesi Antonio Conte potrebbe festeggiare il titolo già il 1 maggio, ovvero in occasione della trasferta di Crotone. Perché ciò accada, però, c’è bisogno di una concatenazione estremamente negativa di eventi per Milan e Atalanta. Se il Milan non vince sia con la Lazio che col Benevento e l’Atalanta ne perde una tra Bologna e Sassuolo, vincendo col Verona in casa e poi in Calabria l’Inter sarebbe campione d’Italia.  Più verosimile che lo scudetto dell’Inter possa arrivare alla 35ª, quando c’è Juve-Milan e Conte affronta la Samp in casa.

Quanti punti servono al Milan per vincere lo scudetto 2020/2021?

I calcoli sono complessi per gli scenari che si nascondono dietro i numeri, ma in fondo partono da un presupposto semplice: al Milan servirebbe vincerle tutte. In totale sarebbero 18 punti, ma potrebbero comunque non bastare se l’Inter facesse più di 7 punti nelle rimanenti 6 partite. Infatti, in caso di arrivo a pari punti con i nerazzurri questi ultimi sarebbero avvantaggiati dalla differenza reti negli scontri diretti: Inter-Milan 1-2 e Milan-Inter 0-3 i risultati dei due derby, per una differenza reti di 4-2 in favore dell’Inter.

Quanti punti servono alla Juventus per vincere lo scudetto 2020/2021?

Senza fare troppi calcoli, servirebbe un miracolo ma di quelli veri. Rosicchiare 11 punti in 6 giornate a questa Inter, sperando al contempo che Milan e Atalanta abbiano a loro volta problemi, è uno scenario che nemmeno i tifosi più romantici e accaniti riescono a immaginare.

Cosa deve fare l’Atalanta per vincere lo scudetto 2020/2021?

Anche l’Atalanta potrebbe completare la rimonta scudetto, a maggior ragione dopo aver battuto la Juventus, cosa che non accadeva da 20 anni. Per riproporsi in chiave scudetto serviva un filotto anche alla Dea, che calendario alla mano sembra un po’ meno improbabile di Milan e Juve, quest’ultima ormai superata dai bergamaschi. Per il resto l’Atalanta ha 5 partite “facili” e una big. Il problema più grosso di Gasperini è però identico a quelli di Pioli e Pirlo: serve che rallenti l’Inter, cosa tutt’altro che semplice.

 

Crediti immagine: Getty Images

X