Milan-Verona: il Diavolo in emergenza cerca la vetta della Serie A contro la sua storica nemesi

Milan-Verona: il Diavolo in emergenza cerca la vetta della Serie A contro la sua storica nemesi

Sabato 16 ottobre alle ore 20.45 a San Siro andrà in scena Milan-Verona, partita valida per l’ottava giornata del campionato di Serie A, nonché sfida tradizionalmente sentita tra due club rivali. Le due squadre sono giunte alla sosta in condizioni psico-fisiche ottimali, seppur con situazioni di classifica e ambizioni differenti. Il Milan ha ottenuto 19 punti in questo campionato, nell’era dei tre punti a vittoria dopo otto partite ha fatto meglio solo nel 2003/04. L’Hellas è a quota otto punti, al dodicesimo posto in classifica. Ma i rossoneri rischiano di pagare lo scotto all’ennesima emergenza-infortuni.

Quote del: 14/10/2021

Fischio d’inizio: sabato 12 ottobre, ore 20.45

Sede: Stadio Giuseppe Meazza, Milano

MILAN-VERONA
LE QUOTE LIVE

Milan-Verona, la presentazione

ll Diavolo è uno dei più seri candidati allo scudetto, come dimostra l’attuale secondo posto a quota 19 punti: sono sei i successi dei rossoneri, a fronte di un unico pareggio ottenuto in casa della Juventus. 15 le reti realizzate da Rebic e compagni, con soli cinque gol incassati dal nuovo portiere rossonero Mike Maignan. Ma nella giornata di martedì 12 ottobre è arrivata una brutta notizia per Stefano Pioli: il portiere francese ha accusato un dolore al polso, già in realtà avvertito durante Liverpool-Milan, e si è reso necessario un intervento chirurgico. Per lui il 2021 è con ogni probabilità già finito. La risposta del Milan non si è fatta attendere, ingaggiando Antonio Mirante, portiere ex Roma svincolato. L’ulteriore grana per i rossoneri è la positività di Theo Hernandez, che non sarà della partita.

Inizio a due facce, invece, per un Verona che aveva perso le prime tre gare di campionato con Di Francesco in panchina: l’arrivo del croato Igor Tudor ha invece portato a una vera e propria rivoluzione, con gli scaligeri capaci di mettere assieme due vittorie e due pareggi nelle successive quattro giornate di A. I successi interni contro Roma (3-2) e Spezia (4-0) sono stati roboanti anche per chi ha seguito le relative quote scommesse sul calcio. Di discreta importanza per la classifica, però, anche i pareggi ottenuti in trasferta con Salernitana (2-2) e Genoa (3-3).

Quello di San Siro è un match tra due squadre imbattute nelle ultime quattro partite in campionato. Lo scorso anno i veronesi erano riusciti nell’impresa di bloccare sul 2-2 il Milan: la squadra di Pioli adesso sembra più completa e conscia dei propri mezzi ma occhio alle sorprese.

Le probabili formazioni

Pioli si prepara al match di sabato sera con una lista lunghissima di infortunati: Ibrahimovic sente ancora dolore e non potrà essere del match, Maignan ne avrà per due mesi abbondanti, Florenzi, Bakayoko, Krunic e Plizzari sono ancora out e Messias ha accusato un dolore al flessore in settimana. A questi si è andata ad aggiungere in extremis la positività al Covid di Theo Hernandez. Ci sono due ballottaggi in difesa: Calabria-Kalulu e Kjaer-Romagnoli. Probabile che Pioli scelga di preservare i titolari per il match decisivo di martedì prossimo contro il Porto in Champions League.

Il Verona è rinato grazie all’arrivo di Tudor sulla panchina al posto di Eusebio Di Francesco. Nelle ultime 4 gare, i veronesi hanno collezionato otto punti con due vittorie (contro Roma e Spezia) e due pareggi raggiungendo il dodicesimo posto in classifica a quota otto punti. Recuperati Faraoni e Miguel Veloso mentre è ancora in dubbio la presenza di Ilic, ancora out invece Frabotta.

Milan (4-2-3-1): Tatarusanu; Kalulu, Tomori, Romagnoli, Ballo-Touré; Tonali, Kessié; Saelemakers, Diaz, Leao; Rebic. All. Pioli

Hellas Verona (3-4-2-1): Montipo; Dawidowicz; Gunter, Ceccherini; Faraoni, Bessa, Veloso, Lazovic; Barak, Caprari; Simeone. All. Tudor

Milan-Verona, quote e pronostico 

Quella tra Milan e Verona è una gara non scontata dal punto di vista delle migliori quote sulla Serie A: il Milan è in grave emergenza per gli infortuni mentre la squadra di Tudor sta vivendo il miglior momento di forma stagionale. Le statistiche a San Siro sono nettamente a favore dei rossoneri: in 29 partite il Milan ne ha vinte ben 16, con 13 pareggi e zero vittorie per l’Hellas Verona.

Il Milan ha vinto tutte le prime tre gare casalinghe di questo campionato ed è dal 2005/06 che non ottiene quattro successi nelle prime quattro partite interne di Serie A. Ma la squadra di Pioli è in emergenza totale. Pioli non ha potuto lavorare con la maggior parte della squadra per via della sosta delle nazionali e martedì prossimo torna la Champions League, con il Diavolo che ha solo un risultato a favore per poter sperare di conquistare la qualificazione.

Discorso totalmente diverso per Igor Tudor che ha avuto la squadra al completo per preparare il match di sabato sera a San Siro. Il recupero di Faraoni è fondamentale nello scacchiere degli scaligeri. L’ultimo precedente a San Siro è terminato 2-2 con le reti di Barak, gli autogol di Calabria e Magnani e la rete allo scadere di Ibrahimovic. Tra le quote scommesse sulla Serie A puntiamo su una partita con molte sorprese, con gli uomini di Tudor che vogliono continuare a stupire per raggiungere al più presto la quota salvezza e hanno possibilità concrete di strappare un risultato positivo. Di certo, considerando la situazione difensiva dei rossoneri, è pronosticabile il segno Goal.

MILAN-VERONA
TUTTE LE QUOTE SCOMMESSE

Crediti Immagine: Getty Images

X