Repubblica Ceca-Danimarca quote 03-07-2021

Repubblica Ceca-Danimarca, occasione per due nei quarti delle “underdog”

Repubblica Ceca-Danimarca mette di fronte due Nazionali che pur avendo già scritto la storia gli Europei in passato non godevano certo dell’attenzione della critica all’inizio della competizione. Una sfida, quella che andrà in scena a Baku, che sicuramente qualificherà alle semifinali una vera e propria “underdog”: chi continuerà a sognare?

Quote del: 01/07/2021

Calcio d’inizio: sabato 3 luglio 2021, ore 18.00

Sede: Baku Olympic Stadium, Baku (Azerbaigian)

QUOTE AGGIORNATE
REPUBBLICA CECA-DANIMARCA

Repubblica Ceca-Danimarca, la presentazione

La Repubblica Ceca e la Danimarca si trovano a un passo dalle semifinali, un traguardo che nessuna delle due Nazionali poteva prevedere a inizio competizione ma che è diventato reale giornata dopo giornata e risultato dopo risultato. Arrivati a questo punto sognare è lecito, soprattutto perché il tabellone ha messo le due squadre una di fronte all’altra in un quarto di finale che promette di essere molto interessante e che sulla carta si presenta come il più equilibrato nelle quote sugli Europei 2021. Chi si prenderà un posto tra le 4 semifinaliste?

Come ci arriva la Repubblica Ceca

Una netta vittoria contro la Scozia al debutto, un ottimo pareggio contro la ben più quotata Croazia e infine una sconfitta di misura con la favoritissima Inghilterra hanno permesso alla Repubblica Ceca di strappare il pass per gli ottavi di finale pur avendo chiuso appena al 3° posto nel Gruppo D. Un piazzamento che ha portato all’abbinamento con l’Olanda agli ottavi di finale in cui è arrivata una vittoria tanto sorprendente quanto meritata: la squadra di Jaroslav Silhavy ha sorpreso tutti mostrandosi estremamente compatta e organizzata, capace di esprimere un gioco lineare ma efficace ed esaltata dalla ritrovata verve del bomber Patrik Schick.

Il talento esploso in Italia alla Sampdoria e che poi sembrava essersi perso con il passaggio alla Roma si è improvvisamente ritrovato, segnando 4 reti pesantissime ed esaltando una squadra che adesso vede il traguardo delle semifinali non così impossibile: forse la squadra di oggi non sarà in possesso del talento di quella che arrivò in finale nel 1996 (lo storico successo firmato Panenka nel 1976 arrivò invece come Cecoslovacchia) ma ha qualità sufficienti per mettere in difficoltà qualunque avversario e certamente per giocarsela con la Danimarca, che comunque partirà con i favori del pronostico.

Come ci arriva la Danimarca

La Danimarca vive un sogno in un torneo che al debutto era sembrato stregato: certo nessuno inseriva la squadra di Hjulmand tra le favorite nelle scommesse sulla vincente di EURO 2020, ma il malore occorso alla stella Eriksen e le due sconfitte consecutive con Finlandia e Belgio lasciavano presagire una cocente eliminazione già nella fase a gironi per una selezione che comunque non mancava di qualità e talento.

Il netto successo sulla Russia nell’ultima giornata del gruppo B, insieme alla particolare formula del torneo, ha permesso invece il ripescaggio tra le migliori terze e persino un sorteggio agevole agli ottavi di finale contro il Galles. Regolati i britannici con un netto 4-0, la Danimarca ha confermato di avere giocatori importanti al di là di Eriksen, anche se una vera e propria prova del nove non è ancora arrivata. In questo senso la sfida con la Repubblica Ceca, squadra sulla carta inferiore ma ostica e in possesso di alcune ottime individualità, fornirà indizi importanti per rispondere alla domanda che molti si fanno in questi giorni: ripetere l’impresa del 1992 è davvero così impossibile?

Le probabili formazioni

Come tristemente noto ormai da settimane la Danimarca deve fare a meno di Eriksen, mentre il ct Hjulmand spera di recuperare almeno uno tra il centravanti Poulsen, Waas e Kjaer: quest’ultimo potrebbe farcela, e anche se non al meglio la sua esperienza potrebbe risultare determinante in una gara come questa. La Repubblica Ceca punta tutto sul bomber Schick ma dovrà quasi sicuramente rinunciare a Darida: se il giocatore dell’Hertha Berlino non dovesse recuperare al suo posto agirà Sevcik.

Repubblica Ceca (4-2-3-1): Vaclik; Coufal, Celustka, Kalas, Boril; Soucek, Holes; Masopust, Barak, Sevcik; Schick

Danimarca (3-4-2-1): Schmeichel; Vestergaard, Christensen, Kjaer; Stryger-Larsen, Hojbjerg, Delaney, Maehle; Braithwaite, Damsgaard; Dolberg

Repubblica Ceca-Danimarca, quote e pronostico

Andiamo a vedere allora le quote di Repubblica Ceca-Danimarca, sulla carta la più equilibrata tra le quattro sfide in programma nei quarti di finale di EURO 2020:

  • 1 a 3,50
  • X a 3,10
  • 2 a 2,00

Possibili scenari del match

Le quote sul calcio relative sembrano prevedere una partita non solo incerta nell’esito finale, ma in cui l’emozione e l’importanza della posta in palio potrebbero portare a poche emozioni e, di conseguenza, a poche occasioni da gol per i reparti offensivi. In un Europeo che però fino a oggi ci ha spesso smentito può avere senso azzardare l’Over 2,5 per evitare puntate sull’1X2, dato che a fronte di una quota di 2,35 la somma di almeno 3 gol nei 90 minuti non è così impossibile da raggiungere.

A differenza della Danimarca, la Repubblica Ceca ha già steso una big – l’Olanda, regolata 2-0 – e non deve essere sottovalutata: puntiamo proprio sulla squadra di Silhavy nelle nostre giocate alternative, in questo caso abbinando segno 1 e Under 3,5 per una quota di 4,00 davvero interessante e tutt’altro che impossibile. Scegliamo i cechi per via della quota maggiore, ma riteniamo questa sfida davvero “da tripla”: possiamo anche valutare allora l’opzione che esclude il segno X al 90° e assegna la vittoria a una delle due squadre con un solo gol di scarto. In quest’ultimo caso la quota di 2,25 è comunque intrigante.

LE MIGLIORI QUOTE
REPUBBLICA CECA-DANIMARCA

Crediti Immagine: Getty Images

X