Quanto guadagna Lukaku? Il suo stipendio all’Inter e non solo

Quanto guadagna Lukaku? Il suo stipendio all’Inter e non solo

Dopo i vari Dybala, Cristiano Ronaldo, Messi e Neymar, è il momento di investigare su quanto guadagna Lukaku, l’attaccante belga dell’Inter. Diciamo subito che come cifre siamo ben lontani dai tre marziani (CR7, Leo e il brasiliano) e più in linea con il talento argentino. Lukaku ha un contratto di cinque anni e uno stipendio a salire: dai 6 milioni di euro della prima stagione arriverà agli 8,5 milioni dal 2021/2022, più ovviamente circa 1,5 milioni di bonus che lo rendono uno dei giocatori più pagati non solo dell’Inter, ma di tutta la Serie A.

Lo stipendio di Lukaku, dal 2019/2020 in poi

Partiamo dal presupposto che un giocatore che viene pagato 75 milioni di euro (acquisto più costoso nella storia dell’Inter) non può certo accontentarsi di uno stipendio che non abbia un impatto importante sulle casse della società dove va ad accasarsi. Per la precisione, l’Inter e il Manchester United, da dove il Biscione lo ha prelevato, si sono accordati per una cifra di 65 milioni più altri 10 di bonus.

Per non impattare troppo nell’immediatezza sul bilancio, l’Inter ha proposto a Lukaku uno stipendio crescente, più gli ormai immancabili bonus. Nella sua prima stagione in maglia nerazzurra, l’ingaggio di Lukaku è di 6 milioni di euro, che diventeranno già 7 l’anno successivo, fino a raggiungere gli 8,5 dalla stagione 2021/2022 e fino a scadenza naturale del contratto, cioè a giugno 2024. Sempre naturalmente che l’Inter non lo ceda a qualche altra squadra, s’intende.

Oltre a questa base fissa, Lukaku guadagna anche come detto in base ad una serie di obiettivi più o meno semplici da raggiungere e legati sia al rendimento personale, sia ai risultati di squadra. Il bomber belga potrà aggiungere al suo stipendio altri 1,5 milioni di euro in base al numero di presenze in campionato, ai gol segnati, alla posizione in classifica dei nerazzurri e ad eventuali altre vittorie (coppe internazionali o nazionali), più un altro premio qualora Lukaku dovesse vincere la classifica marcatori.

Romelu Lukaku ai raggi X

Lukaku è stato fortemente voluto dal tecnico Antonio Conte, e finora le prestazioni del gigante belga gli hanno dato ragione. D’altronde, con un curriculum come quello che potete vedere nella nostra infografica, non era certo una delle più difficili scommesse sul calcio da fare:

Quanto guadagna Lukaku, ingaggio a parte?

Dopo aver parlato dello stipendio di Lukaku, cerchiamo di capire quanto guadagna globalmente. Come molti calciatori, anche il belga ha il suo sponsor tecnico personale: nel 2018 ha firmato un contratto con la Puma, prestigiosa azienda tedesca, di cui però non si conoscono le cifre.

Certamente un player della caratura internazionale come Lukaku non viene via a buon mercato, perciò oltre ai circa 8,5 milioni di euro di stipendio (facendo una media su tutti gli anni di contratto, bonus compresi), possiamo aggiungerne almeno 2 o 3 milioni dalla sponsorizzazione con la Puma. Inoltre, Lukaku è anche un imprenditore: ha una quota del 75% della Universal Image Rights UK, un’azienda che si occupa di diritti di immagine e che già nel 2018 faceva segnare un utile di circa 760.000 euro. Insomma, potremmo piazzare Lukaku su un guadagno annuale di 12 milioni di euro complessivi.

Chiudiamo con il nostro ormai consueto giochino. Lukaku, il cui valore è di mercato ad oggi è di 68 milioni di euro, guadagna 1 milione di euro al mese, cioè 250.000 euro a settimana, 35.700 euro al giorno, 1.487 euro all’ora, 24,80 euro al minuto e 41 centesimi di euro al secondo.

X