Mondiali Ciclismo prova su strada

Mondiali Ciclismo 2022: i favoriti della prova in linea maschile

Dopo il successo del norvegese Tobias Foss nella prova a cronometro maschile, il programma dei Mondiali di ciclismo prevede in questo week end la prova in linea maschile, ovvero la gara principale. C’è grande attesa per questa corsa con partenza a Helensburgh e arrivo a Wollongong, nella quale è previsto grande equilibrio

Luogo: Helensburgh-Wollongong

Data inizio: domenica 25 settembre, ore 2.15

Km: 266,9

Mondiali ciclismo 2022, la presentazione

Il Mondiali di ciclismo su strada è tornato in Australia a distanza di dodici anni dall’edizione di Geelong. Si tratta della 95esima edizione e le gare sono complessivamente 13. I campionati si sono aperti domenica 18 settembre con la prova a cronometro maschile, nella quale ha trionfato il norvegese Tobias Foss. Soltanto un settimo posto per Filippo Ganna, quindi ha perso il titolo di campione del mondo dopo aver trionfato nelle ultime due edizioni a Imola nel 2020 e a Bruges nel 2021. Ricordiamo che per le note vicende politiche l’Unione Ciclistica Internazionale ha preso la decisione di escludere da tutte le competizioni le nazionali di Russia e Bielorussia.

Il circuito della prova in linea maschile

Domenica 25 settembre, alle ore 2.15 italiane, è la volta della prova su strada maschile. Il tracciato lascia ampie probabilità a un arrivo in volata. C’è un primo tratto in linea di 27 chilometri, cui farà seguito un primo anello che condurrà al circuito finale. Il primo circuito prevede il Mount Keira, al 5% di pendenza media, con punte che arrivano anche al 15%. Il secondo circuito da affrontare sarà il Mount Pleasant, al 7,7% di pendenza media, con picchi al 14%. Sarà molto interessante vedere lo sviluppo della gara, per la quale si prevede grande equilibrio.

Mondiali ciclismo, quote e favoriti della prova in linea maschile

Passiamo allora ai favoriti per la tappa finale, con le quote su ciclismo che considerano il belga Wout van Aert il favorito. La sua vittoria vale 3.50 volte la posta. Subito dietro di lui c’è lo sloveno Tadej Pogacar, che nella prova a cronometro ha deluso arrivando solamente al sesto posto. La sua quota è 4.25. Segue immediatamente dopo l’olandese Mathieu van der Poel, il cui successo vale 4.75. A quota 6 c’è poi il vincitore di due tappe e della classifica generale della Vuelta Espana, ovvero il belga Remco Evenepoel. Più staccati il francese Julian Alaphilippe (11) e l’eritreo Biniam Girmay (15.00).

La vittoria dell’australiano Michael Mattheuws è pagata a 17.00, mentre quella dello spagnolo Juan Ayuso 26.00, così come quella di Christophe Laporte. Ci sono poi a quota 51.00 Mikkel Honore, Valentin Madouas e l’italiano Matteo Trentin. Chi volesse puntare sul trionfo di un corridore non in lista può farlo alla quota di 4.50.

MONDIALI CICLISMO
TUTTE LE QUOTE

Crediti immagine: Getty Images

X