Sinner vs Daniel

Pronostici Australian Open: occhi puntati su De Minaur-Sinner, Fritz alla prova Tsitsipas, 3 consigli per gli ottavi di finale

Gli ultimi quattro ottavi di finale del tabellone maschile e femminile completano il programma del quarto turno degli Australian Open 2022. Annunciato come un torneo molto incerto, il primo Slam della stagione sta confermando le aspettative e promette altre sorprese. Ecco i nostri pronostici Australian Open per la seconda tornata degli ottavi di finale, e tutte le relative quote scommesse sul tennis.

Pronostici Australian Open 2022, i match di lunedì 24 gennaio

Agli Australian Open 2022 si completa il programma degli ottavi di finale. Il tabellone maschile e quello femminile allineeranno nella notte italiana di lunedì i migliori otto in vista dei quarti in programma il 25 e il 26 gennaio. Fari puntati in particolare sul derby tra talenti che opporrà Alex De Minaur e Jannik Sinner, che compone il nostro multiplo nel quale è compreso anche un match dell’imprevedibile tabellone femminile. 

Alex De Minaur-Jannik Sinner

Tre anni dopo aver mostrato il proprio talento al mondo intero, Alex De Minaur e Jannik Sinner si ritrovano di fronte. Dalla finale delle Next Gen Finals, vinta dall’altoatesino al PalaLido, agli ottavi di finale degli Australian Open 2022 il passo è però ampio ed è quello che separa due predestinati del tennis mondiale dalla possibilità di mantenere quello che da anni viene loro pronosticato, ovvero trovarsi sistematicamente tra i primi 8 di un torneo dello Slam, traguardo finora raggiunto una volta a testa, nel 2020, da Alex agli Us Open e da Jannik al Roland Garros. Allo stesso anno risale il secondo e ultimo precedente, ai quarti del torneo di Sofia, il primo vinto da Sinner in carriera.

La crescita di Sinner è stata più regolare, mentre De Minaur ha vissuto qualche alto e basso di troppo, complice anche un talento puro e un reperto di colpi inferiore rispetto a quelli dell’italiano. I due hanno comunque lo stesso palmares, avendo vinto cinque tornei a testa e poco importa che Sinner ne abbia vinti quattro nel 2021, mentre De Minaur abbia “distribuito” meglio i trionfi, mettendo in bacheca tre tornei già nel 2019. I due hanno finora avuto un rendimento speculare nel torneo, con vittorie piuttosto nitide ed un solo set concesso agli avversari, a Sonego da De Minaur e a Daniel da Sinner. L’andamento tattico del match sembra facile da pronosticare: l’australiano, di famiglia uruguagia e spagnola, punterà sulla propria dote migliore, la rapidità, per far muovere Jannik su tutto il campo, ma del resto Sinner non chiede di meglio che sprigionare il proprio gioco da fondocampo. Prevediamo un match molto equilibrato, ma diamo fiducia all’azzurro.

SINNER VINCE 3-1 @ 3,90

Simona Halep-Alizé Cornet

In un tennis femminile che è sempre a caccia di nuove stelle e di nuovi personaggi, l’ottavo di finale in programma in Australia tra Simona Halep e Alizé Cornet conferma la difficoltà che il movimento sta incontrando da tempo nel portare a termine un cambio di generazionale convincente. Halep sta vivendo una seconda giovinezza, riuscendo a riproporsi a sorpresa sui livelli del triennio 2017-2019, con i trionfi a Parigi e Wimbledon e il primo posto nel ranking Wta. La rumena, che ha iniziato il 2022 trionfando nel torneo di Melbourne, è accreditata della testa di serie numero 14, ha finora goduto di un tabellone non proibitivo e riteniamo che possa spuntarla anche contro Cornet, brava a non abbassare la tensione nel terzo turno contro la ceca Zidansek dopo l’exploit contro Muguruza, ma mai oltre il quarto turno in uno Slam.

HALEP VINCE 2-0 @ 1,36

Taylor Fritz-Stefanos Tsitsipas

Tocca a Taylor Fritz, grande speranza del tennis statunitense, testare la condizione psicofisica di Stefanos Tsitsipas in uno degli ottavi più interessanti degli Australian Open 2022. A 24 anni e mezzo per Fritz è arrivato il momento di incanalare nei giusti binari della continuità il proprio talento messo in luce da juniores. Tsitsipas sembra avere avere la strada spianata per il quarto ingresso in carriera tra i primi otto di un Major, ma il greco è sotto osservazione dopo il lungo stop seguito all’operazione al gomito. Il finalista del Roland Garros 2021 si è autodefinito un giocatore rinato, ma contro Baez e Paire si è visto qualche inevitabile passaggio a vuoto, del quale Fritz potrà provare ad approfittare per allungare il match e portarlo dalla propria parte in virtù di una condizione migliore.

SI GIOCANO 4 SET @ 2,50

Crediti Immagine: Getty Images

X