Carlos Alcaraz ATP 500 Rio

Pronostici tennis: Alcaraz vede il titolo nella finale dell’ATP 500 di Rio contro Schwartzman

Per i pronostici sul tennis di oggi, ci concentriamo naturalmente sull’ATP 500 di Rio, giunto alla finale al termine di una settimana a dir poco tormentata e condizionata dal maltempo. A contendersi il titolo del più importante torneo brasiliano del circuito saranno l’argentino Diego Schwartzman, alla seconda finale in carriera nel torneo, e il talentino spagnolo Carlos Alcaraz, giustiziere di due italiani tra quarti e semifinali.

Quote del: 20/02/2022

Calcio d’inizio: domenica 20 febbraio 2022, ore 21.45

Sede: Jockey Club Brasileiro, Rio de Janeiro

ALCARAZ-SCHWARTZMAN
LE QUOTE LIVE

Pronostici tennis: AlcarazSchwartzman: la presentazione

La stagione tennistica si è regalata la consueta toccata e fuga sudamericana con il torneo di Rio de Janeiro, anticipazione della lunga stagione sul rosso che in Europa entrerà nel vivo ad aprile. Il secondo ATP 500 del calendario è tornato a disputarsi dopo la cancellazione del 2021 a causa dell’emergenza sanitaria e vedrà per la seconda volta di fronte in finale un argentino, Diego Schwartzman, testa di serie numero 3, e uno spagnolo, Carlos Alcaraz, numero 7 del seeding.

Nell’albo d’oro del torneo, giunto all’ottava edizione, compaiono i nomi di specialisti della terra, da Rafa Nadal a David Ferrer, vincitori delle prime due edizioni, fino a Dominic Thiem, lo stesso Diego Schwartzman e Cristian Garin, trionfatore nel 2021. Come tradizione gli italiani si sono fatti onore: dopo le finali perse da Fabio Fognini e Cristian Mager rispettivamente nel 2015 e nel 2021, il ligure si è spinto fino alla semifinale, arrendendosi ad Alcaraz, che nel turno precedente aveva interrotto la corsa di Matteo Berrettini, testa di serie numero 1, ma alle prese con una condizione ancora da perfezionare. Schwartzman, nonostante sia sfavorito per le quote attuali sul tennis, cercherà di diventare il primo giocatore capace di scrivere per due volte il proprio nome nell’albo d’oro del torneo.

ATP 500 Rio, il percorso dei finalisti

Quella tra Schwartzman e Alcaraz sarà una vera e propria sfida generazionale. Sono undici gli anni che separano l’argentino, classe 1992, dallo spagnolo, che compirà 19 anni a maggio. Attuale numero 29 del mondo, Alcaraz, che agli Australian Open si è arreso allo stesso Berrettini solo al quinto set, sembra pronto per vivere una stagione di alto livello sulla terra rossa e a Rio ha tagliato il traguardo della prima finale della carriera di un torneo 500 e seconda finale in assoluto nel circuito maggiore dopo il successo a Umago nel luglio 2021.

Dall’altra parte, però, ci sarà un giocatore che ha cercherà di far fruttare un bagaglio di esperienza ovviamente ben superiore e che cominciato al meglio l’anno solare, arrivando in finale a Buenos Aires, dove l’argentino si è arreso a Casper Ruud. Per Schwartzman quella di Rio 2022 sarà la 14a finale della carriera, l’ottava sulla terra rossa, dove ha vinto tre dei quattro tornei conquistati in carriera. Compreso l’Open brasiliano nel 2018 fino al torneo di Buenos Aires del 2021, superando nell’ultimo atto quel Francisco Cerundolo che ha rappresentato l’ultimo ostacolo per Schwartzman verso la finale di Rio. Torneo nel quale l’argentino, che ha disputato un match in meno rispetto ad Alcaraz, venendo ammesso direttamente al secondo turno, ha già battuto due spagnoli, Pablo Martinez e Pablo Andujar.

ATP 500 Rio, Alcaraz-Schwartzman: quote e pronostico

La finale, che rappresenterà il primo confronto diretto tra i due, si annuncia incerta, alla luce anche della stanchezza che condizionerà entrambi gli atleti al termine di un torneo caratterizzato dalle tante partite ravvicinate causate dalle frequenti sospensioni per pioggia, e per questo la differenza di valori tecnici potrebbe farsi sentire in misura minore.

L’agilità e lo stato di forma di Schwartzman, che con i suoi 170 centimetri è uno dei tennisti meno alti del circuito, sfideranno il talento di Alcaraz, che può contare su una superiore fisicità nonostante la giovanissima età, aspetto che lo rende piuttosto atipico tra i “terraioli” spagnoli del passato.

Uno ha nel rovescio il proprio colpo migliore, l’altro ce l’ha nel dritto, ma ad accumunare i due è la capacità di restare nel match fino alla fine. Prevediamo un match equilibrato, ma per le quote sportive online di oggi ci sbilanciamo per il successo finale di Alcaraz.

ALCARAZ-SCHWARTZMAN
TUTTE LE QUOTE

Crediti Immagine: Getty Images

X