Pronostici Serie A 6ª giornata: probabili formazioni e ultimissime dai campi, gare del 26 settembre

Pronostici Serie A 6ª giornata: probabili formazioni e ultimissime dai campi, gare del 26 settembre

Dopo il turno infrasettimanale oggi riparte la Serie A con la 6ª giornata. Questa domenica prendiamo in considerazione tre gare, di cui una del massimo interesse per i vertici della classifica: Empoli-Bologna, alle ore 15; Udinese-Fiorentina, alle ore 15; e infine Napoli-Cagliari alle 20.45. Ecco tutte le ultimissime dai campi, con le probabili formazioni e i nostri pronostici serie A.

Pronostici Serie A 6ª giornata: probabili formazioni e ultimissime dai campi

Gli anticipi della sesta giornata del campionato di serie A 2021-2022 hanno decretato momentaneamente una nuova capolista. Il Milan vittorioso per 2-1 sullo Spezia ha staccato l’Inter, bloccata a San Siro dall’Atalanta e ora sarà il Napoli a dover rispondere alle contendenti e provare a centrare la sesta vittoria consecutiva contro il Cagliari. Il derby Lazio-Roma sarà una prima vera prova di forza per i giallorossi di Mourinho mentre nelle retrovie interessante la sfida tra Udinese e Fiorentina. Per il tenace Empoli c’è invece il vivace Bologna. Ecco le quote sulla Serie A e i nostri pronostici per la 6ª giornata.

Empoli-Bologna

Stadio Carlo Castellani – domenica 26 settembre, ore 15.00

Empoli e Bologna si sono affrontate in 14 occasioni in Serie A: bilancio perfettamente in equilibrio tra le due formazioni con quattro vittorie per parte e sei pareggi. L’ultima sfida risale ad aprile 2019 ed è stata vinta dagli emiliani per 3-1 al Dall’Ara. Buoni i precedenti più recenti per i toscani. L’Empoli è infatti imbattuto in sette sfide interne contro il Bologna in Serie A (3V, 4N): tra le squadre contro cui i toscani non hanno mai perso in casa, solo il Torino (nove) hanno incontrato più volte sul suolo domestico nella massima serie. E noi contiamo su questa striscia ipotizzando un pareggio contro un Bologna in gran spolvero.

Aurelio Andreazzoli non nasconde le difficoltà che accompagnano il suo Empoli alla vigilia della sfida con il Bologna. Troppi pochi giorni a disposizione per capire chi ha recuperato dalla vittoriosa gara con il Cagliari. Il tecnico dei toscani ritrova Bandinelli e probabilmente anche Ismajli, in attacco si va verso la conferma di Di Francesco, in vantaggio su Cutrone. Idea Sansone titolare per Mihajlovic (che non andrà in panchina poiché squalificato), conferme per Svanberg, Dominguez e Soriano.

Empoli (4-3-1-2): Vicario; Stojanovic, Ismajli, S. Romagnoli, Marchizza; Haas, Stulac, Zurkowski; Bajrami; L. Mancuso, F. Di Francesco. Allenatore: Andreazzoli. 

Bologna (4-3-3): Skorupski; De Silvestri, Medel, Bonifazi, Hickey; Svanberg, Dominguez, Soriano; Orsolini, Arnautovic, Sansone. Allenatore: Mihajlovic

X @ 3,40

Udinese-Fiorentina

Stadio Dacia Arena – domenica 26 settembre, ore 15.00

Dopo la sconfitta con l’Inter è tempo di reagire per la Fiorentina. Ma sulla sua strada c’è un’Udinese ferita dal 4-0 incassato al San Paolo con il Napoli. Fiorentina e Udinese si sono incontrate in 90 occasioni in Serie A. Il bilancio sorride alla squadra viola che vanta esattamente il doppio dei successi dei friulani: 42 a 21 – completano 27 pareggi. La Fiorentina, a secco di gol nelle ultime due trasferte contro l’Udinese in Serie A, solo una volta è rimasta tre gare di fila senza segnare sul campo dei bianconeri nella competizione, nel 1996. Molto probabile un gol della Fiorentina al Friuli ed un match che potrebbe terminare sull’1-1.

Gotti dovrebbe proporre dei cambiamenti, in particolare in attacco. Pussetto partirà dalla panchina mentre c’è l’incognita Soppy sì o no.

In difesa per la Viola dovrebbe tornare Odriozola, con Biraghi a sinistra e uno tra Igor e Quarta al fianco di Milenkovic. Il centrocampo invece potrebbe essere lo stesso di martedì scorso, con Bonaventura, Torreira e Duncan mentre in attacco Callejon e Saponara (favorito su Sottil) agiranno a supporto di Vlahovic.

Udinese (3-5-2): Silvestri; Becao, Nuytinck; Samir; Soppy, Pereyra, Walace, Makengo, Larsen; Deulofeu, Beto. All. Gotti

Fiorentina (4-3-3): Dragowski; Odriozola, Milenkovic, Quarta, Biraghi,; Bonaventura, Torreira, Duncan; Callejon, Vlahovic, Saponara. All. Italiano

X + GOAL @ 3,90

Napoli-Cagliari

Stadio Diego Armando Maradona– domenica 26 settembre, ore 20.45

La formazione di Spalletti cerca il sesto successo di fila contro i sardi dell’ex Mazzarri, alla disperata ricerca di punti preziosi. E il Napoli potrebbe vincere tutte le prime sei gare stagionali di Serie A per la seconda volta nella sua storia, dopo il 2017/18, in cui ottenne il successo in tutte le prime otto. I sardi, a secco di vittorie e con due soli punti in classifica, hanno assolutamente bisogno di non perdere, ma Spalletti ormai non si nasconde e punta alla posizione di vertice. Riuscirà il Napoli a spuntarla? Secondo noi sì e ancora con un risultato rotondo, 2-0, 3-0.

Parlando di ultimissime sulle formazioni Spalletti spera nel ritorno di Demme. Con Rrahmani a riposo è pronto Manolas con la possibilità Politano dal 1′. Mazzarri può dare spazio a chi ha giocato meno, ma senza troppi stravolgimenti.

Napoli (4-3-3): Ospina; Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Mario Rui; Anguissa, Fabian Ruiz, Zielinski; Politano, Osimhen, L. Insigne All. Spalletti.

Cagliari (4-4-2): Cragno; Caceres, Godin, Carboni, Dalbert; Nandez, Marin, Strootman, Lykogiannis; Joao Pedro, Pavoletti. All. Mazzarri

1 handicap 0:1 @ 1,65

Forse ti possono interessare anche le nostre match preview:

Crediti Immagine: Getty Images

X