Pronostico Milan-Roma: niente Gabbia

Pronostico Milan-Roma: niente Gabbia “difensiva” per Pioli, Fonseca rispolvera Micki? – le ultimissime

Per molti anni è stato match di vertice. Oggi, invece, Milan-Roma è “soltanto” una partita importante e storica del campionato italiano. Andiamo a vedere quali sono, a poche ore dal fischio d’inizio, le novità dell’ultim’ora per Pioli e Fonseca, per un pronostico di Milan-Roma che non si prospetta affatto semplice.

Milan-Roma, nobili decadute in campo: le possibili scelte di Pioli e Fonseca

Il giovane Gabbia scalpita, dopo la buona prestazione (nonostante il rigore) offerta con il Lecce. Tuttavia Pioli spera concretamente in un recupero di Kjaer, il danese che ovviamente sovrasta l’ex Lucchese per esperienza e anche fisico. La possibile scelta di Kjaer si spiega anche con la presenza di un totem come Dzeko, che potrebbe fare un sol boccone del giovane ma inesperto Gabbia. Confermato Rebic come unica punta, così come il trio alle sue spalle.

Fonseca invece ha più di qualche dubbio. Non in porta, perché Mirante è ovviamente confermato in quanto vice Lopez. In difesa, dove era previsto il ritorno di Mancini, è ancora vivo il dubbio tra Zappacosta e Peres, nel caso il primo non ce la facesse.  In mediana Veretout sarà affiancato da Cristante dopo il disastro di Diawara contro la Samp. Il trio di supporto a Dzeko dovrebbe vedere Under e Kluivert ai lati di Pellegrini, ma nelle ultime ore si fa più prepotente la candidatura di Mkhitaryan (foto in alto) per una maglia da titolare.

Forse ti interessa anche —> Milan-Roma: analisi del match e quote <—

Le probabili formazioni

Milan (4-2-3-1): Donnarumma; Conti, Kjaer, Romagnoli, Hernandez; Kessié, Bennacer; Castillejo, Bonaventura, Calhanoglu; Rebic

Roma (4-2-3-1): Mirante, Peres, Smalling, Mancini, Kolarov; Cristante, Veretout; Under, Lo. Pellegrini, Mkhitaryan; Dzeko

Pronostico Milan-Roma: cosa può succedere

Il Milan ha dato una sistemata alla difesa, che forse non era mai stata così affidabile in questa stagione. La Roma appare però in crescendo di forma come pericolosità offensiva, quindi sarà su questo versante che si deciderà probabilmente il match. Secondo le scommesse sulla Serie A l’under 2,5 gol vale 1,67 volte la posta e potrebbe essere la quota giusta. Potremmo poi lanciarci anche su una quota particolare e riguarda di nuovo l’armeno della Roma, Henrik Mkhitaryan: le sue doti di incursore sono ben note e lui potrebbe sfruttare classe ed esperienza per trovare la via della rete in prima persona. Un suo gol in un qualsiasi momento dell’incontro vale una quota di ben 3,40.

X