MotoGP Assen 2022 pronostico

MotoGP Assen: chi vince nell’università del motociclismo?

La MotoGP sbarca in Olanda, sullo storico circuito di Assen, un circuito stretto e difficile soprannominato l’Università del Motociclismo, in virtù dell’alto grado di difficoltà che questo tracciato comporta. 

MOTOGP 2022
QUOTE LIVE

MotoGP Assen, Quartararo ha in mano il suo destino

La stagione al momento non ha un dominatore assoluto, anche se il campione del mondo Fabio Quartararo, detto “El Diablo”, sta dando una pista a tutti al momento, su una Yamaha M1 che solo lui sembra in grado di guidare. Andiamo a scoprire insieme la pista e la situazione del Mondiale in quello che è l’11° appuntamento del campionato (qui l’.

Le caratteristiche del circuito di Assen

In calendario ininterrottamente dal 1949 al 2019, si è saltata l’edizione 2020 a causa del Covid-19, ma dalla scorsa stagione si è ripreso a gareggiare alla grande. Lungo 4,5 Km e con 18 curve in totale, è caratterizzato da tantissimi cambi di direzione, sia lenti ma anche molto veloci, che stressano non poco il fisico dei piloti e l’elettronica della moto. 

Particolare anche il fatto che le prime quattro curve del tracciato siano a destra, e questo conduce a una curva 5 da affrontare con la gomma non perfettamente in temperatura. Il circuito poi è stato ristretto nel 2006, togliendo forse le parti più belle del circuito. Questo intervento è stato fatto per garantire, dice DORNA, la sicurezza dei piloti, ma rimane il fatto che si è perso molto di quello che una volta era Assen. Il pilota più vincente della storia del Gran Premio è Angel Nieto che l’ha conquistato 15 volte, una in più rispetto a Giacomo Agostini, fermo a 14 successi.

MotoGP Assen 2022: la classifica piloti 

Al momento il campione del mondo in carica Fabio Quartararo è leader assoluto del Mondiale con 172 punti, frutto di tre vittorie in totale, le ultime due consecutive tra il Montmelò e il Sachsenring.  Attenzione però anche all’Aprilia di Aleix Espargaro, che segue il francese in classifica a 138 punti, ma con la soddisfazione di aver già riportato la casa italiana alla vittoria a Termas de rio Hondo, in Argentina. Terzo Johann Zarco sulla Ducati Pramac a 111, poi Enea Bastianini con 100, pilota che sta portando il team Gresini su un nuovo livello assieme a Di Giannantonio.

Male fino a questo momento Pecco Bagnaia, sesto con 81 punti e che da inizio stagione da l’idea di non essere in grado di mantenere una costanza accettabile. La Ducati Factory, dopo le modifiche effettuale sulla moto, ha perso un po’ di velocità di punta nel Desmomotore, ma dovrebbe avere guadagnato in percorrenza curva.

MotoGP, Assen quote e pronostico

Vista la forma dimostrata ultimamente, non può che essere Fabio Quartararo il favorito per la vittoria qui ad Assen. La sua Yamaha M1 potrebbe funzionare bene su un tracciato così tecnico, e mai come ora El Diablo da la sensazione di essere una cosa sola col proprio mezzo.

Mettiamo alla pari Bagnaia e Aleix Espargaro. L’italiano ha una moto migliore ma sta attraversando un periodo disastroso, mentre il centauro dell’Aprilia viene da un quarto posto in Germania, ma prima di allora erano arrivati anche due terzi posti consecutivi al Mugello e a Le Mans (solo 5° al Montmelò).

MOTOGP 2022
TUTTE LE QUOTE

Crediti Immagine: Getty Images

X