Pronostici MotoGP: Yamaha, il successo a Silverstone manca da 6 anni

Pronostici MotoGP: Yamaha, il successo a Silverstone manca da 6 anni

Appuntamento numero 12 per il mondiale 2021 di MotoGP. Archiviata la doppia tappa austriaca, il calendario prevede il GP di Gran Bretagna. Dopo la corsa inglese ci saranno ancora sette GP, due dei quali a Misano Adriatico, premiata con una seconda data dopo la cancellazione del GPdi Malesia. Al circuito di Silverstone, non troppo favorevole alla Yamaha nell’ultimo decennio, la Ducati, a secco di successi da tre mesi a livello di team ufficiale, chiede di proseguire la timida rimonta su Fabio Quartararo avviata in Stiria.

Quote del: 26/08/2021

Partenza: domenica 29 agosto, ore 14.00

Sede: Circuito di Silverstone (Regno Unito)

GP SILVERSTONE
TUTTE LE QUOTE

Pronostici MotoGP, la presentazione del GP di Gran Bretagna

Il ribaltone cui si è assistiti in appena due Gran Premi nel Mondiale di F1 è ancora lontano dal verificarsi in MotoGP, ma gli 11 punti che Francesco Bagnaia ha rosicchiato a Fabio Quartararo nel rocambolesco Gp d’Austria rappresentano un quinto del distacco con cui il torinese si era ritrovato a dover fare i conti dopo la prima delle due corse ravvicinate al Red Bull Ring, il Gp di Stiria. Segnali di crisi per il pilota nizzardo, ormai unica freccia rimasta alla Yamaha dopo il doloroso e clamoroso divorzio anticipato da Maverick Viñales? In verità tutt’altro, considerando che ciò che era mancato a Quartararo per essere competitivo al vertice anche nella scorsa stagione era stata proprio la capacità di fare punti in Gran Premi apparentemente stregati o poco favorevoli. “Quest’anno sono cresciuto, l’anno scorso vincevo o facevo male” ha ammesso Fabio.

Proprio così, per questo il 7° posto in Austria può valere tanto. Il tutto considerando anche l’assoluta specificità di una corsa pazza, che ha stravolto i pronostici a causa della pioggia caduta nel finale costringendo scuderie e piloti a rivedere in corsa le strategie per affrontare gli ultimi, folli giri. Uno scenario difficilmente ripetibile. Quartararo può quindi guardare al futuro con ottimismo anche in vista di circuiti più favorevoli alla sua Yamaha, considerando i quasi 50 punti di vantaggio su Bagnaia e il fatto che la Ducati ufficiale abbia vinto appena due Gp in stagione, entrambe con Jack Miller, l’ultima in Francia il 16 maggio.

Pronostici MotoGP, storia e precedenti a Silverstone

Il calendario del MotoMondiale 2021 sarà il meno europeo della storia recente. A causa delle limitazioni dovute alla pandemia di Coronavirus, che hanno portato alle cancellazioni dei GP di Thailandia e Malesia, infatti, alla fine le tappe extraeuropee saranno soltanto tre, con il GP delle Americhe del 3 ottobre a seguire il doppio appuntamento in Qatar con cui si era aperta l’annata. Questo, oltre che voler dire meno viaggi e maggior contenimento di costi per i team, dal punto di vista tecnico per i piloti vuol dire più corse in circuiti maggiormente conosciuti, con l’ormai abituale scenario delle doppie gare in più di un tracciato. È stato così per Losail a inizio stagione e Zeltweg a metà e sarà così per Misano nella seconda parte del Mondiale.

Quello del GP di Gran Bretagna è un appuntamento storico, sebbene piuttosto tormentato nelle ultime stagioni. Tra la straordinaria cancellazione del 2018 dovuta alle avverse condizioni metereologiche e quella del 2020 dovuta alla pandemia di Coronavirus, infatti, i tanti appassionati britannici delle due ruote hanno assistito ad una sola corsa negli ultimi tre anni, quella vinta a sorpresa da Alex Rins nel 2019. Un successo, quello dello spagnolo, tuttavia non isolato a livello di scuderia, se è vero che la Suzuki aveva vinto già nel 2016 con un allora giovanissimo Maverick Viñales, quell’anno all’ultima stagione con la scuderia di Hamamatsu prima del passaggio in Yamaha ed ora invece più che mai convitato di pietra essendo costretto a guardare il GP da casa dopo il licenziamento subito dalla Yamaha. Il tutto in attesa di iniziare, magari già prima della fine della stagione, la nuova avventura con l’Aprilia.

Pronostici MotoGP, quote e pronostico del GP di Gran Bretagna

Considerando che nel 2017 a vincere fu la Ducati di Andrea Dovizioso, si deduce che le ultime vittorie di Honda e Yamaha, che avevano dominato l’albo d’oro del GP tra il 2009 e il 2015 siano abbastanza datate. Abbastanza per dare per spacciato Quartararo? Non esattamente, ma abbastanza per pensare che questa volta le Ducati non saranno favorite. Occhio al francese, quindi, ma in sede di quote Motogp ci sbilanciamo per il campione del mondo in carica Joan Mir, in crescita costante negli ultimi GP e pronto per il primo successo stagionale che possa rinverdire la buona tradizione della Suzuki a Silverstone.

GP SILVERSTONE
LE QUOTE AGGIORNATE

Crediti Immagine: Getty Images

X