come scommettere sul golf

Come scommettere sul golf: strategie e consigli utili

Oggi ci occupiamo di uno sport che nel corso degli anni sta trovando sempre più popolarità, vale a dire il golf. Basti pensare che nel mondo ci sono ormai oltre 70 milioni di praticanti di questo sport e dal 2016 è rientrato stabilmente tra le discipline dei Giochi Olimpici. Tiger Woods su tutti, ma anche campioni come i nostri Costantino Rocca, Edoardo Molinari e Matteo Manassero, oltre alle iconiche telecronache di Mario Camicia, hanno contribuito a far conoscere il golf in Italia e anche ad aumentare il numero di giocatori e far diventare una disciplina ritenuta fino a poco tempo fa da ‘vip’, uno sport molto noto e praticato a tutti i livelli. Le scommesse sul golf sono ideali per i giocatori che amano le strategie, prediligono le qualità tecnico-tattiche alle doti fisiche e che preferiscono guardare uno sport fatto di precisione, calma, abilità e di capacità di resistere a lungo alla tensione agonistica e psicologica.

In questa guida scopriremo:

Come funzionano le scommesse sul golf

Le scommesse sul golf, fino a qualche tempo fa, hanno rappresentato una sfera del betting riservata soltanto agli amanti e appassionati del settore. Tuttavia, la progressiva espansione in Europa e in tutto il mondo di questo sport sta facendo sì che sempre più giocatori sfidino i bookies, date anche le grandi opportunità generate da quote allettanti. E’ possibile scommettere sul vincitore di una competizione, il testa a testa torneo, margine di vittoria di chi viene pronosticato e così via. Non mancano le scommesse con l’handicap, una buona possibilità quando c’è qualcuno che si prevede dominerà la gara o il torneo, e quindi un’opportunità per alzare quote piuttosto basse. Prima di iniziare a giocare e scommettere, non solo sul golf, ma su qualunque sport è sempre utile consultare le regole sulle scommesse di bwin.

Competizioni di golf su cui si può scommettere

In un certo senso, il calendario torneistico del golf ricorda per larghi tratti quello del tennis. Tutti i golfisti, infatti, sono riuniti sotto l’effigie della PGA (Professional Golfers Association), che per tutto l’anno organizza tornei in giro per il mondo (come succede con l’ATP per il tennis) su cui è possibile scommettere. Ma le similitudini non sono finite, dal momento che – proprio come il tennis – anche il calendario del golf comprende quattro Major, ovvero quattro tornei con cadenza annuale di grande prestigio. Di seguito gli appuntamenti più importanti dell’anno:

The Masters: disputato ad Aprile negli Stati Uniti (in Georgia), raccoglie in media un centinaio di partecipanti. Il vincitore di ogni Masters , peraltro, vince anche l’invito a parteciparvi per tutta la vita a tutte le edizioni successive.

PGA Championship: disputato a maggio (fino a pochi anni fa invece era un appuntamento di agosto), questo torneo ospita solo 156 partecipanti, invitati a seconda di rigidissime regole di classifica e di soldi vinti in carriera.

US Open: il Major più partecipato che si svolge a giugno. Si svolge sulla distanza di 72 buche, e – tramite un lungo percorso di qualificazione – è teoricamente aperto anche ai dilettanti.

British Open: giocato ovviamente nel Regno Unito, questo è il torneo nettamente più prestigioso e ricco (anche per la sua anzianità, dal momento che la prima edizione fu nel 1860).

Merita un capitolo a parte la Ryder Cup (che si gioca a settembre ogni due anni), che è una sfida a squadre tra giocatori statunitensi e giocatori europei.

Tipi di scommesse sul golf

Nonostante una copertura minore rispetto ad altri sport, come ad esempio il calcio, il golf rappresenta un’alternativa credibile di puntata per tanti scommettitori. Ogni settimana, ogni mese, ogni giorno, infatti, vi sono sempre diversi tornei sui quali scommettere. Andiamo quindi ad analizzare le tipologie di scommessa che si possono effettuare nel golf.

  • Vincente torneo: si tratta “semplicemente” di indovinare chi, secondo noi, vincerà il torneo su cui stiamo puntando.
  • Testa a testa torneo: questa tipologia di scommessa è particolarmente intrigante perché mette di fronte due protagonisti del torneo, scelti dal bookmaker golf, in una sorta di sfida nella sfida in cui vi verrà chiesto di indovinare quale dei due arriverà in una migliore posizione di classifica nel corso del torneo.
  • Margine di Vittoria: questa scommessa risponde alla domanda “Con che margine il vincitore vincerà il torneo?”. Si può scommettere con le opzioni “Vince di 1 colpo”, “Vince di 2 colpi”, “Vince di 3 colpi” e così via.
  • 1×2 torneo e 1×2 giro: proprio come nelle scommesse calcistiche, anche nel golf potremo scommettere sulla vittoria di un giocatore, sul pareggio o sulla vittoria dell’avversario con la scommessa 1×2 torneo. Utilizzando invece la scommessa 1×2 giro faremo esattamente la stessa cosa, ma non prenderemo in considerazione l’intero torneo bensì una singola giornata.
  • Scommesse speciali sul golf: il golf è uno sport che presenta una varietà infinita di situazioni e di condizioni molto variabili: dal meteo alla forza del vento, per non parlare di golfisti più bravi su determinati tipi di campi ecc. In questo contesto si inseriscono le scommesse Speciali: nei Major, sono sicuramente da prendere in considerazione esiti come “Miglior Esordiente“o “Miglior Wildcard“, oppure andando sulle giocate come “Buca in un colpo: Si/No“.

Scommesse live sul golf

Negli ultimi anni le scommesse live hanno preso piede, con un gradimento sempre crescente da parte degli appassionati di tutti gli sport. Non stiamo sicuramente parlando di uno sport dinamico e veloce come possono essere calcio o basket per esempio, ma questo non toglie la possibilità di effettuare scommesse in tempo reale sul golf.
Questo sistema può essere abbastanza redditizio per gli scommettitori perché si possono piazzare le loro scommesse in tempo reale, osservare le tendenze facendo previsioni meglio informate sull’esito delle loro scommesse. Un esempio potrebbe essere quello di scommettere su come si comporterà un determinato giocatore nella 15a buca, dopo che ha già terminato la 14a buca. Le scommesse in-game sono piuttosto eccitanti e hanno l’ulteriore vantaggio di permettere allo scommettitore di cambiare idea. Ad esempio, se è stata fatta una scommessa prima dell’inizio di un evento ma si nota che le cose non stanno andando per il verso giusto, è possibile compensare le perdite della prima scommessa piazzando un’altra scommessa che ha maggiori possibilità di vincita.

Consigli per le scommesse sul golf

Il golf è uno sport tutt’altro che facile quando si tratta di puntate sportive. Noterete, infatti, quanto le quote golf siano decisamente più alte rispetto a quelle di altre discipline: questo perché normalmente le differenze tra i grandi giocatori e il resto sono minime. La chiave per scommesse sul golf redditizie è lo sviluppo di una strategia e di un approccio che ti aiuteranno a trovare opportunità di scommesse di valore.
Se non hai sufficiente esperienza in questo settore, infatti, il primo consiglio è di limitarsi a puntate semplici ed evitare mercati più complessi. Per realizzare al meglio un pronostico sul golf, occorre documentarsi sui fattori che maggiormente condizionano una partita di golf. Le principali variabili da considerare sono le seguenti:

  • l’analisi dello storico di partite di un golfista;
  • la difficoltà che presenta un certo percorso di gioco;
  • la media del punteggio del giocatore su un determinato percorso;
  • le condizioni fisiche del golfista: anche il fastidio più lieve può comprottere in modo determinante le prestazioni;
  • le condizioni meteorologiche sono spesso determinanti per una partita di golf; informatevi dunque sul rendimento di un determinato golfista, nell’affrontare una gara con il meteo sfavorevole. Tra i fattori da considerare maggiormente c’è senza dubbio il vento.

Il golf, inoltre, è uno sport equilibri psicologici delicatissimi e se vincere è difficilissimo, rivincere è quasi impossibile. Dopo aver vinto un torneo infatti, è quasi impossibile che lo stesso golfista possa conquistare anche il secondo. Seguendo questa scuola di pensiero, molti scommettitori tendono ad evitare i favoriti che abbiano vinto l’anno o il torneo precedente, in favore degli outsider.
Un’altra strategia molto usata, infatti, è quella di scegliere quattro o cinque sfavoriti di talento, quotati magari a 50, e di cavalcarli. Basterà che si comportino bene nei primi giorni per poi potersi coprire con gli altri giocatori che stanno andando bene. In definitiva le scommesse sul golf sono fra le più stimolanti ma anche fra le più difficili, perché esiste una schiera piuttosto allargata di golfisti sempre pronti a portare a casa trofei.

BONUS BENVENUTO BWIN

Altri articoli della nostra Guida Scommesse:

X